x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Torna il Bike Festival della Nocciola

9 August 2018
Torna il Bike Festival della Nocciola
Il 24, 25 e 26 agosto ritorna l’appuntamento ciclistico in Alta Langa con eventi dedicati agli sportivi, alle famiglie e ai turisti. Ospiti d’onore Gianni Bugno e Roberto Conti

È la seconda edizione per questo evento cicloturistico e ciclosportivo che in Alta Langa propone tre giornate dense di appuntamenti dedicati agli appassionati delle due ruote. Come ospiti d’onore del Bike Festival della Nocciola ci saranno Gianni Bugno (due volte campione del mondo) e Roberto Conti (vincitore di una tappa al Tour de France nel 1994 all’Alpe d’Huez e gregario di Marco Pantani. Speaker d’eccezione Paolo Mei, voce storica del Giro d’Italia.
Venerdì 24 agosto è prevista l’apertura della manifestazione con l’Opening Bike Festival della Nocciola dalle ore 19. Protagonisti delle giornate di sabato 25 e domenica 26 saranno gli eventi sportivi e cicloturistici che si svolgeranno in Alta Langa, area ideale per pedalare grazie a una varietà di percorsi per tutti i livelli, tra cui le celebri Salite dei Campioni.

Il programma

Si parte nella mattinata di sabato 25 agosto si svolgerà la Pedalata con il Campione, passeggiata in bicicletta non competitiva adatta a tutti con ospiti Gianni Bugno e Roberto Conti.
I due campioni accompagneranno i partecipanti nel tratto Bossolasco-Camerana- Bossolasco, circa 40 km, con partenza alle ore 9. Per chi lo desiderasse, si potranno noleggiare e-bike. Quota d’iscrizione: 5 euro per i tesserati, e 15 euro per i non tesserati (certificato medico attività agonistica)
Nel pomeriggio spazio alla “Cronoscalata Sinio-Albaretto della Torre” da Sinio ad Albaretto della Torre, gara su percorso in salita della lunghezza di 6,12 km valida per il Campionato provinciale della montagna Acsi Cuneo e Torino e per il Campionato regionale Uisp "Tra sole donne". Partenza del primo concorrente prevista alle 17. Quota di iscrizione: 12 euro, 10 euro per chi si iscrive anche alla “Granfondo San Maurizio 1619”, in programma domenica 26 con partenza da Santo Stefano Belbo e arrivo in salita al Relais San Maurizio, di nuovo a Santo Stefano Belbo.
Percorso unico di 120 km e 2.000 m di dislivello di grande contenuto tecnico e paesaggistico con una formula che abbina l’agonismo al cicloturismo: previsti 4 tratti cronometrati per la classifica finale alternati a tratti cicloturistici ad andatura libera che consentiranno di gustarsi al meglio il territorio langarolo. Partenza alle 8,30, con premiazioni alle 15,30. Per saperne di più clicca qui.
Per le famiglie verrà proposto un percorso degustazione, a pagamento, dai formaggi alle nocciole, dalla birra artigianale all’Asti secco (Santero) a cura del Relais San Maurizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta