x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Pico del Veleta, la strada più alta d'Europa

28 marzo 2017
di Peter Stuart
Pico del Veleta, la strada più alta d'Europa
Il Pico del Veleta, nel Sud della Spagna, rivendica il primato di strada asfaltata più alta d’Europa. E ha l’aria di essere proprio una bella sfida

Immagini Juan Trujillo Andrades

Una strada che termina in cima a una montagna è una scalata verso il nulla, un’impresa apparentemente sterile. Mentre un grande passo montano è ricompensato dall’aspettativa di paesaggi sempre nuovi, una strada di questo tipo è un vicolo cieco, un viaggio di sola andata verso il dolore e la fatica. Tra tutte le attività che ci concediamo noi amanti della bicicletta, questa è forse quella che lascia più perplessi i non ciclisti.
Un arrivo in quota riporta però il ciclismo a uno dei suoi principi storici ed essenziali, che è la battaglia con la salita. In Europa non c’è una strada migliore su cui combattere quella battaglia del Pico del Veleta nella Sierra Nevada, in Andalusia, nel Sud della Spagna. A 3.354 m di quota, con ben 2.600 metri di dislivello, per un ciclista questa è la più alta e lunga salita su strada di tutta Europa.

Siamo seduti in un caffè nel paesino di Cenes de la Vega a bere un cappuccino all’ombra del gigante. Il Pico ci aspetta: 36 km di sgobbata in salita in una rocciosa terra selvaggia. Gli ultimi 10 km, caratterizzati da un misto di asfalto pesantemente incrinato e ghiaia, sono da molti considerati più difficili dei 26 che li precedono. Da qui sembra una salita lunghissima. Per ora ci limitiamo a gustare pensosamente il nostro caffè.

In sella a una Fuji Altamira SL, l'articolo completo è sul numero 12 di Cyclist.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta