06 April 2020

Il mondo del ciclismo "pedala" per il Policlinico Gemelli

A.S. Roma Ciclismo insieme a B.C. Bendoni Communication e Bicitaly promuovono una raccolta fondi per il Policlinico Gemelli di Roma

Una campagna di raccolta fondi a favore del Policlinico Gemelli di Roma lanciando una sfida al mondo del football, della bicicletta e dello sport in generale. Sport vs Virus è l'iniziativa di B.C. Bendoni Communication e A.S. Roma Ciclismo – con il prezioso supporto di Bicitaly.

Riportiamo di seguito il messaggio integrale.


E' arrivato il momento di trovarci di nuovo uniti a lottare, proprio come insieme abbiamo sempre lottato al fianco delle nostre squadre e dei nostri atleti preferiti: adesso dobbiamo supportare la nostra comunità per combattere un qualcosa di inaspettato che sta causando gravi problemi a livello fisico ed emotivo a così tante persone in tutto il mondo.
Il nostro obiettivo primario, l’unico e solo trofeo da raggiungere al momento presente e per i prossimi mesi, sarà quello di prenderci cura delle nostre famiglie, di sostenere la nostra comunità e di lavorare insieme e come un’unica squadra, per superare quella che si sta rivelando ormai la partita più importante che abbiamo mai dovuto affrontare nelle ultime decadi.
Ed è con questo obiettivo nel cuore che facciamo appello a tutti gli appassionati di sport chiedendo di unirsi a noi nel celebrare gli eroi di oggi – medici, infermieri, squadre di primo soccorso, funzionari delle forze dell’ordine, farmacisti e para-farmacisti – facendo qualcosa di concreto per aiutarli a svolgere al meglio il loro lavoro.

Da qui nasce la raccolta fondi per il sostegno di tutte le istituzioni più colpite al mondo, a partire dall’Ospedale Gemelli di Roma.

La Fondazione Gemelli ha infatti già avviato la trasformazione della propria struttura con l’obiettivo di realizzare un centro sanitario interamente dedicato alla ricezione e al trattamento di pazienti affetti da Covid-19; le operazioni sono iniziate il 16 marzo e il Columbus Covid 2 Hospital ha già ricevuto i primi 21 letti di terapia intensiva e 28 unità di isolamento. Questo ha consentito di ricevere i primi pazienti, ma non dobbiamo fermarci qui!

Il nostro sostegno servirà a completare l’opera e a contribuire all’acquisto di:
– 80 letti singoli (malattie infettive, pneumologia e medicina interna) e 59 letti di terapia intensiva (il costo di una singola unità di terapia intensiva è di circa € 70.000)
– Sistemi di ventilazione, estremamente importanti per il supporto vitale (Il costo di un singolo ventilatore polmonare per terapia intensiva è vicino a € 20.000)
– Dispositivi di protezione come maschere chirurgiche, maschere filtranti FFP2 e FFP3, tute Tyvek e occhiali di sicurezza, per le quali le previsioni di utilizzo sono attualmente elevate e richiedono una fornitura costosa e continua.

La solidarietà di tutti è essenziale in questo tragico momento e il vostro contributo è fondamentale per proteggere la salute degli operatori sanitari e per garantire ai pazienti le migliori condizioni possibili.


Per donare, clicca qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA