Assicurazione e bici: una guida a tutto ciò che devi sapere

Una guida completa per capire quale tipologia di polizza assicurativa è meglio per te e la tua bici.

Foto James Cripps.

Il furto della bici ha sempre un duplice risvolto, costoso e doloroso. Quindi, che la tua bici sia un ibrido che ti porta a avanti e indietro dal lavoro o che sia una bici da corsa che utilizzi esclusivamente nei fine settimana, assicurarla conviene sempre.

Molte polizze assicurative sulla casa potrebbero già includere la bicicletta, ma solo quando si trova al suo interno, anche se alcune richiederanno comunque l'aggiunta di ulteriori clausole. Ma è poco probabile che la possano coprire anche quando ti trovi fuori a pedalare.

Meglio specializzata o comune?

E anche se alcune delle polizze assicurative più comuni sulla casa potrebbero considerare le biciclette anche nel loro utilizzo all'esterno, tendono comunque a riconoscerne il valore base, spesso includendo fastidiosi vincoli. Cosa che ha reso sempre più diffusa tra i ciclisti la sottoscrizione di una assicurazione apposita per biciclette.

Considerando che il perito medio, spesso, non sa nemmeno che si possano spendere più di 1000 euro per una bicicletta, per non parlare di un casco, i vantaggi di sottoscrivere una polizza specializzata sono numerosi. Vantaggi che includono il fatto di avere a che fare con una compagnia che capisce le esigenze specifiche del ciclista medio, oltre a offrire una serie di opzioni che non si possono trovare all'interno di una polizza standard.

Assicurazione contro il furto

Un ladro che si allontana portando con sé l'amata bicicletta è un pensiero che tormenta spesso la maggior parte dei ciclisti. Ma in termini assicurativi, fa una grande differenza che la tua bici sia scomparsa direttamente da casa tua piuttosto che dal box, dalla casa-vacanze o direttamente in strada.

Controlla i dettagli della tua copertura per essere sicuro di cosa comprende. E tieni presente che molte polizze considerano una bicicletta abbandonata quando non viene utilizzata per un certo periodo di tempo, spesso anche solo 12 ore e, conseguentemente, non coprono il furto.

Infine, non dimenticare che la tua bici non è l'unica cosa che può essere rubata. Accessori come computer da bici, luci e seggiolini per bambini possono essere sottoscritti in aggiunta in molte polizze.

Quale lucchetto?

Molte polizze riconoscono poi un valore massimo di copertura se la bicicletta viene parcheggiata all'esterno. Spesso specificano anche la tipologia di lucchetto e catena necessaria per coprirne un certo valore, facendo riferimento al Sold Secure, un sistema di classificazione di sicurezza a tre livelli, amministrato dalla Master Locksmiths Association. Molte compagnie assicurative specializzati in biciclette comprendono solo le bici protette con i lucchetti più sicuri, classificati nei tre livelli bronzo, argento e oro.

Assicurazione contro i danni

Il furto non è però l'unica cosa contro cui vale la pena essere assicurati. Bisogna anche considerare i danni derivanti da un possibile incidente. Ma fate sempre attenzione al contesto in cui viene considerato il possibile danno.

Alcune polizze ti copriranno se colpisci inavvertitamente una buca mentre sei fuori per lavoro, ma non ti pagheranno in caso di danno per una caduta in mischia durante un evento competitivo.

Assicurazione contro terzi

Se vieni considerato colpevole dopo un incidente potresti ritrovarti ad essere citato in giudizio in un tribunale civile. E la copertura, in questo caso, potrebbe essere incredibilmente bassa. Come nel caso di Robert Hazeldean, costretto a pagare oltre 100.000 euro a una donna investita mentre guardava il suo telefono.

L'assicurazione di responsabilità civile verso terzi ti copre quando viene presenta una richiesta di risarcimento per ferimento o danneggiamento di proprietà.

Assicurazione per viaggi ed eventi

Le vacanze o i viaggi all'estero possono essere un'altra opzione da considerare quando si assicura la bicicletta. Se hai intenzione di noleggiare una bici per un semplice giro, probabilmente sarai coperto da un'assicurazione sanitaria standard. Se, invece, si tratta di qualcosa di più estremo, è necessario aumentare il livello di copertura.

Molti assicuratori classificano le attività in base al livello di rischio presunto, dal cicloturismo fino alle gare di down-hill. Sii sicuro della tua posizione e non sminuire il tuo livello di attività. Se consideri di partecipare a un evento non competitivo, verifica che lo faccia anche il tuo assicuratore. Anche le corse off-road o al di sopra di una certa altitudine possono influenzare la validità della tua copertura.

Anche in questo caso, a meno che tu non abbia una copertura completa, la tua bici, il tuo kit e gli accessori potrebbero richiedere un'ulteriore polizza, soprattutto perché i danni causati dal viaggio possono essere un problema quando si porta la bici all'estero. E anche le gare, spesso, non hanno una copertura standard per salute o danni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA