di Rosario Palazzolo - 22 febbraio 2019

In bici nel Montalcino, nasce il percorso Permanente di Eroica

In 153 chilometri offre l'opportunità di visitare e ammirare il cuore di questa regione, celebre per i vini e gli incredibili paesaggi, patrimonio Unesco. Il percorso ciclabile permanente sarà presentato il 26 maggio in occasione di Eroica Montalcino
1/11 Eroica Montalcino (Foto Paolo Penni Martelli per l'Eroica)

1 di 4
Un anello di 153 chilometri nato per sognare pedalando. Questo è il Percorso Permanente di Eroica Montalcino, che si unisce a quello già presente nella zona del Chinati. Da fine maggio costituirà una proposta unica ed allettante per realizzare un viaggio unico con la propria bicicletta, in qualsiasi momento dell'anno. Merito di un territorio, già patrimonio Unesco forte di un paesaggio magnifico e per tanti versi ineguagliabile.

Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino attraversa i comuni di Montalcino, Buonconvento, San Quirico d’Orcia, Pienza e Trequanda ed è suddiviso in 12 tappe che possono essere completate in uno, due o più giorni, liberamente. Il mix è perfetto per chi ama muoversi su terreni diversi: 72 i chilometri di strada bianca (Val di Cava, Ripa d’Orcia, Selvoli, Le Regge, Traversa dei Monti, Pieve a Salti, La Piana, Castiglion del Bosco, La Maremmana, Monteano e Sesta) mentre 81 saranno i chilometri di strada asfaltata. Vista la natura del territorio le tappe avranno difficoltà diverse ma saranno comunque garantite emozioni ad ogni curva. Sul percorso sono previsti alcuni POINT di assistenza: Montalcino, Torrenieri, San Quirico d’Orcia, Bagno Vignoni, Pienza, Montisi, Trequanda, San Giovani d’Asso, Buonconvento, Camigliano, Sant’Angelo Scalo, Sant’Angelo in Colle. Saranno attrezzati per poter intervenire in caso di guasto, per il parcheggio, il riparo, la ricarica delle biciclette a pedalata assistita.
“Vista la natura del territorio le tappe avranno difficoltà diverse ma saranno comunque garantite emozioni ad ogni curva”, assicura chi conosce già quei rilievi per averli messi sotto le ruote in occasione di Eroica Montalcino, Nova Eroica o L’Eroica stessa che da Gaiole giunge fino a Montalcino con il suo percorso più lungo.

“Eroica e Brunello sono due mondi internazionali – ha dichiarato Patrizio Cencioni, presidente del Consorzio del vino Brunello - due marchi toscani che portano valore. Per questo, fin dal primo momento, abbiamo ritenuto di sostenere questa iniziativa”. “Ricordo il momento in cui decidemmo di uscire dal Chianti per venire a Montalcino con il percorso eroico – ha sottolineato Giancarlo Brocci, ideatore de L’Eroica - ed io sono molto felice di presentare il Percorso Permanente di Eroica Montalcino che si unisce a quello de L’Eroica per una proposta turistica e sportiva di grande pregio”. Sulla stessa lunghezza d’onda Angelo Braconi, vice sindaco di Montalcino: ”Con il Percorso Permanente si uniscono due realtà importanti: Eroica e Montalcino, due brand che avvicineranno ancora più gente al nostro territorio. E con il Percorso Permanente il nostro paese sarà visitato tutto l’anno. Questo è il nostro progetto: far sì che il Percorso Permanente attiri gente in ogni periodo”. Giacomo Pondini, direttore del Consorzio Brunello: “Sono felice che il Percorso Permanente sia un progetto che si vada concretizzando il poco tempo, spero proprio che i turisti a pedali lo utilizzeranno per stare qui più giorni. Noi promuoveremo il Percorso Permanente integrandolo con l’App del Consorzio Brunello”. “Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino è frutto di un lavoro durato un anno – ha spiegato Alberto Gnoli, presidente di Eroica ssd - soprattutto per opera di Luca Bonechi e Franco Rossi che hanno deciso di dare forma ad una bellissima idea. Samo riusciti a creare una fusione naturale fra territorio e percorso, il progetto lo consideriamo un modello per il Governo e le Regioni che stanno per sviluppare un’intensa rete di percorsi ciclabili in tutto il nostro Paese”. ”Abbiamo studiato una segnaletica molto particolareggiata e completa di tutte le informazioni utili a vivere questo magnifico territorio in sella alla bicicletta”, ha concluso Luca Bonechi, curatore del progetto. “Inoltre il Percorso Permanente porterà anche ad una razionalizzazione della segnaletica presente attualmente sul territorio”.

Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino avrà il supporto di un’App i cui contenuti saranno implementati da alcuni studenti tirocinanti dell’Università la Sapienza, coordinati dalla professoressa Barbara Mazza del Dipartimento Comunicazione e Scienze Sociali e sarà inaugurato in occasione di Eroica Montalcino, in programma domenica 26 maggio 2019.
“Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino è frutto di un lavoro durato un anno – ha spiegato Alberto Gnoli, presidente di Eroica ssd - soprattutto per opera di Luca Bonechi e Franco Rossi che hanno deciso di dare forma ad una bellissima idea. Samo riusciti a creare una fusione naturale fra territorio e percorso, il progetto lo consideriamo un modello per il Governo e le Regioni che stanno per sviluppare un’intensa rete di percorsi ciclabili in tutto il nostro Paese”. ”Abbiamo studiato una segnaletica molto particolareggiata e completa di tutte le informazioni utili a vivere questo magnifico territorio in sella alla bicicletta”, ha concluso Luca Bonechi, curatore del progetto. “Inoltre il Percorso Permanente porterà anche ad una razionalizzazione della segnaletica presente attualmente sul territorio”.
Il Percorso Permanente di Eroica Montalcino avrà il supporto di un’App i cui contenuti saranno implementati da alcuni studenti tirocinanti dell’Università la Sapienza, coordinati dalla professoressa Barbara Mazza del Dipartimento Comunicazione e Scienze Sociali e sarà inaugurato in occasione di Eroica Montalcino, in programma domenica 26 maggio 2019.
1/3
© RIPRODUZIONE RISERVATA