04 March 2020

Bollé punta a diventare la prima azienda a offrire una collezione 100% MIPS

L’azienda francese investe e punta a diventare la prima azienda a offrire una collezione 100% MIPS. E prevede di integrare il sistema di protezione del cervello su tutte le sue novità

1 di 2

Protezione e prestazioni sono al centro della strategia di sviluppo del prodotto Bollé, come dimostrano le continue innovazioni interne e la collaborazione con le aziende che forniscono le migliori tecnologie disponibili sul mercato.

Facendo un ulteriore passo avanti nel suo impegno per diventare il riferimento per la protezione, Bollé annuncia una partnership 100% MIPS e, d'ora in poi, presenterà il MIPS Brain Protection System su ogni nuovo casco Bollé da sci e ciclismo, diventando il primo marchio con tale offerta.

Con oltre 20 anni di ricerca, MIPS collabora da anni con successo con Bollé. Proprio come il marchio francese, la missione di MIPS è quella di offrire la migliore protezione basata su innovazione e ricerca. Per ottenere caschi più sicuri e performanti, MIPS ha dato vita al sistema di protezione del cervello MIPS.

Le statistiche sugli infortuni mostrano che quando qualcuno cade, nella maggior parte dei casi gli impatti si verificano ad angolo. Sebbene il cervello umano gestisca abbastanza bene gli impatti perpendicolari al terreno, ciò non avviene in caso di impatti angolari, questi sono molto più dannosi per il cervello e possono provocare gravi traumi cerebrali.

Il sistema di protezione per il cervello MIPS è una tecnologia rivoluzionaria che permette alla testa di muoversi all’interno del casco, assorbendo il pericoloso movimento che altrimenti sarebbe trasferito al cervello, riducendo così il rischio di traumi al cervello.

Tutti i nuovi caschi sviluppati in futuro monteranno il sistema MIPS, ma già nell’attuale collezione sono presenti caschi con questa tecnologia, come il punto di riferimento per il ciclismo Bollè Furo Mips (nella foto in alto).

© RIPRODUZIONE RISERVATA