di Michael Donlevy - 25 gennaio 2019

Qual è il modo migliore per perdere peso?

Se il ciclismo da un lato fa bruciare un'importante quantità di calorie, dall'altro richiede un grande consumo di cibo per sostenere lo sforzo. Come fare quindi per perdere peso?

1 di 3
Foto Tapestry

Diciamocelo pure: tutti noi vorremmo perdere qualche chilo. Alcuni ben più di qualche. Se, da una parte, il ciclismo è ottimo per dimagrire perché fa bruciare una grande quantità di calorie, dall’altra richiede un grande consumo di cibo, gel energetici e bevande zuccherate per sostenere lo sforzo atletico. Quindi, perdere peso andando in bici può non essere cosi semplice come sembra.

Iniziamo con una cattiva notizia e a comunicarcela è Ric Stern, Coach presso RST Sport: “La variabilità individualeè troppo alta per poter dare un’unica risposta attendibile. In sintesi, dovete introdurre meno calorie di quelle che consumate, dovete essere coerenticon le vostre scelte alimentari e costanti con l’allenamento”.
A prescindere da quanti siano i chili di troppo, sarebbe bene puntare a perdere da 250 grammi fino a un chilo alla settimana anche se, per molti, mezzo chilo resta l’obiettivo più realistico. Dice Stern: “Mezzo chilo di massa grassa racchiude circa 3.500 calorie in energia. Di conseguenza, ridurre le entrate giornaliere di circa 500 calorie o consumarne 500 in più (o una combinazione delle due cose), può portarvi in una settimana a perdere proprio mezzo chilo (500 per 7 giorni sono infatti 3.500 calorie totali)”.

Non siate tuttavia ossessionati dai numeri. “All’interno del vostro ciclo annuale di allenamento, definite un periodo (per esempio qualche mese)in cui il vostro obiettivo principale sarà
 la perdita di peso e, una volta concluso questo periodo, fermatevi senza badare troppo al risultato che avete raggiunto”, suggerisce Will Newton - coach della British Cycling. “Piuttosto che dire ‘voglio arrivare a 73,5 kg e non importa come’, provate invece a pensare ‘vediamo che peso avrò raggiunto al terminedel periodo che mi sono prefissato’. Sarebbe meglio scegliere dei mesi in cui si allena la resistenza aerobica, perché comportano un’intensità di lavoro bassa e quindi il corpo si adatta meglioa perdere peso. Siate scrupolosi, iniziate a perdete peso e poi passate allo step successivo”.
Fin qui avrete fissato degli obiettivi e pianificato un programma. Adesso va messo in pratica, ma come?
Compratevi una padella. “Sbarazzatevi del cibo spazzatura e prediligete i cibi cucinati da voi stessi”, dice Newton. Ovviamente non dovrete prepararvi una quantità abnorme di pasta e leccare pure il sugo rimanente. Focalizzatevi più sui nutrienti che sulle calorie: cercate quindi alimenti ricchi di sostanze nutritive, piuttosto che limitarvi a contare le calorie. Dovete ridurre carboidrati e zucchero a favore di carne e verdure. Grazie al senso di sazietà che le verdure danno, eviterete di introdurre troppe calorie in eccesso”.

Perdere peso può far preoccupare alcuni di veder svanire, in parte, la potenza tanto duramente guadagnata, cosa che si traduce in una minor forza
 di spinta sui pedali. “È fondamentale perdere peso lentamente”, precisa Stern. “Se iniziate in maniera troppo drastica, infatti, la vostra potenza potrebbe risentirne pregiudicando persino la massa muscolare”. Continua...
L'articolo completo è stato pubblicato su Cyclist - febbraio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA