16 June 2020

Zafferano, potente fonte di antiossidanti per contrastare i radicali liberi

Lo sapevate che lo zafferano è uno degli alimenti più ricchi di antiossidanti presenti nella dieta mediterranea? E soprattutto, lo sapevate che è assolutamente indicato per la dieta di uno sportivo?

1 di 3

Lo zafferano può essere un grande alleato per gli sportivi. Ma partiamo dal principio. Siamo proprio sicuri di sapere come mixare gli alimenti in modo da ottenere il massimo per il nostro organismo? Ci aiuta a capire meglio la dottoressa Monica Cimino, nutrizionista specialista in scienza dell’alimentazione.

L’alimentazione dello sportivo può focalizzarsi su un modo di nutrirsi piuttosto rigido e monotono, sempre gli stessi alimenti che si ripetono obbedendo a regole che di scientifico spesso hanno ben poco. “Dobbiamo innanzitutto ricordare che tutto ciò che introduciamo nel nostro organismo deve servire contemporaneamente: come benzina (calorie), come protezione (vitamine, minerali, fibre, antiossidanti), per la termoregolazione (acqua) e per la manutenzione dei 'pezzi' usurati (proteine per il rinnovo cellulare e tessutale)”, spiega la dottoressa Cimino.

La cosa più importante quando si fa sport, oltre a dare benzina al corpo in modo corretto, è certamente proteggerlo dallo sforzo e dagli agenti esterni. Come detto, per proteggere il corpo, sono fondamentali gli antiossidanti. Lo zafferano, oltre a non avere potere calorico e a fornire quantità trascurabili di macronutrienti come i carboidrati (in altre parole nelle dosi consigliate non ha potere calorico), è una potente fonte di antiossidanti capaci di annullare i radicali liberi.

“Quello che dovrebbe fare uno sportivo pertanto è preparare una fonte di carboidrati, ad esempio cereali preferibilmente integrali, insaporiti con zafferano insieme a una fonte proteica - meglio se pesce. Il tutto condito con olio extra vergine di oliva e colorato con l’aggiunta di qualche verdura o ortaggio” continua la dottoressa Cimino.

Dopo aver fatto sport, aggiungere zafferano ai nostri piatti ha certamente un duplice vantaggio, quello nutrizionale e quello della praticità. Anzitutto è veloce: la polvere, contenuta nello speciale pergamino, scivola dolcemente facilitandone l’utilizzo e non se ne spreca neanche un granello. Per prendere spunti di ricette per snack, antipasti, primi e secondi, ma anche contorni, dessert e idee originali, si può curiosare fra le proposte di Zafferano 3 Cuochi. È consigliabile stemperare la polvere di zafferano in poca acqua o brodo caldi, e aggiungerla poco prima di togliere i cibi dal fuoco, mescolando fino a quando non si amalgama uniformemente. In questo modo, si ha la certezza di preservarne l’aroma e le sue inconfondibili caratteristiche, per donare un gusto raffinato, un profumo e un colore unici.

Zafferano 3 Cuochi è realizzato attraverso un’accurata selezione delle migliori partite e vanta i più elevati standard qualitativi. Fra i modi più originali per assaporarlo, c'è la preparazione del caffè con gusto aromatico, di un cocktail tropicale e di un frappè insieme a pistacchio e vaniglia (CLICCA QUI).

© RIPRODUZIONE RISERVATA