Pedala sulle strade del Giro d'Italia Virtual

Il Giro d'Italia diventa virtuale. Grazie a un accordo tra Rcs Sport e l'azienda tecnologica Bkool, tutti gli appassionati di ciclismo e della Corsa Rosa potranno pedalare direttamente da casa sulle strade del Giro.

Una schermata di Bkool.

Bkool è una piattaforma di Indoor Cycling che consente di simulare la pedalata in ambiente esterno con percorsi sempre nuovi e gare virtuali. Basta un cicloergometro o una bici con rulli, un tablet o un computer e il gioco è fatto.

Tra le possibili opzioni, ci sono già molti tragitti epici, come la Parigi-Roubaix, il Passo dello Stelvio o il Mortirolo.

Oggi, o meglio dal prossimo autunno, aggiunge la possibilità di correre direttamente da casa anche una delle gare più celebri e amate al mondo, rendendola fruibile a tutti gli appassionati di ciclismo, il Giro d'Italia.

RCS Sport, organizzatore della Corsa Rosa, ha infatti raggiunto un accordo con Bkool per creare e celebrare il Giro d’Italia Virtual per i prossimi tre anni.

Il sodalizio tra le due azienda era già stato sperimentato con la Milano-Sanremo Virtual e l’anno scorso, con le due edizioni di The Challenge of Stars, una competizione di ciclismo indoor nella quale si sono sfidati alcuni tra i più grandi campioni del ciclismo internazionale.

Il Giro d'Italia Virtual sarà presentato in tutti i dettagli tra qualche giorno, durante la prossima edizione del Giro. “Siamo entusiasti di poter condividere con tutti gli amatori e appassionati del Giro d’Italia per la prima volta nella storia la possibilità di correre sulle stesse strade percorse dai più grandi campioni del ciclismo mondiale e vivere questa esperienza unica - ha dichiarato Paolo Bellino, Ceo di Rcs Sport -. Il mondo del virtual cycling è in grande crescita e siamo felici di proseguire questo percorso insieme ad un importante partner come Bkool”.

“Il primo Giro d’Italia Virtual nella storia è una sfida importante che affrontiamo come azienda e siamo certi che segnerà un prima e un dopo per il ciclismo virtuale - ha aggiunto Alfonso Garcìa-Lozano, co-Ceo di Bkool - Avere il supporto di RCS è un’opportunità unica per fare la storia dell’indoor cycling".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Ultime novità
Ultime flash