Gran Piemonte: Matthew Walls come una furia brucia tutti

Sembrava fatta per Giacomo Nizzolo, ma a meno di duecento metri dal traguardo il britannico Matthew Walls si è aggiudicato la classica piemontese tagliando per primo il traguardo di Borgosesia.

1/5

Foto Gran Piemonte.

Seconda tappa del Trittico d'autunno. Sono state le strade piemontesi tra Cuorgnè, Ivrea, Biella e Borgosesia a ospitare i 168 chilometri di gara. 105ma edizione del Gran Piemonte, ex Giro del Piemonte, da Rocca Canavese a Borgosesia, che non ha offerto grosse emozioni se non nel finale di gara.

Piccola fuga iniziale che non ha impensierito il gruppo, ricompattato a circa trenta chilometri dall'arrivo.

Con il vincitore della Parigi-Roubaix, Sonny Colbrelli, tagliato fuori in partenza, sembrava Giacomo Nizzolo il predestinato a tagliare per primo il traguardo, ma a meno di duecento metri dalla fine, dalle retrovie è spuntato a sorpresa l'inglese della Bora-Hansgrohe, Mattew Walls (oro olimpico nell'omnium a Tokyo 2020) a velocità doppia, senza lasciare tempo a nessuno per reagire. Alle sue spalle proprio Giacomo Nizzolo e l'olandese Olav Kooij.

Classifica finale

1. Matthew Walls (Bora-Hansgrohe) 3:34:47"
2. Giacomo Nizzolo (Qhubeka NextHash) s.t.
3. Olav Kooij (Jumbo-Visma) s.t

Trittico d'autunno

Il Gran Piemonte è la seconda delle tre tappe che compongono il Trittico d'autunno, insieme alla Milano-Torino e al Giro di Lombardia. Quest'ultima tappa si correrà sabato 9 ottobre. Fra i probabili partecipanti, l'attuale campione del mondo Julian Alaphilippe, Tadej Pogacar, Primoz Roglic e il nostro Vincenzo Nibali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA