Jonathan Milan oro nell'inseguimento individuale ai Campionati Europei su pista

Jonathan Milan ha letteralmente dominato la finale di inseguimento individuale maschile degli Europei di ciclismo su pista, doppiando il russo Lev Gonov e conquistando la medaglia d'oro. Letizia Paternoster argento nell'elimination race.

Jonathan Milan (foto Italia Team).

Lo avevamo lasciato con la medaglia al collo ai Giochi Olimpici di Tokyo, in scia di quel Filippo Ganna che aveva guidato il team azzurro alla conquista dell'oro. Lo ritroviamo con una nuova medaglia al collo, questa volta in solitaria, ma sempre sul gradino più alto del podio.

Ai Campionati Europei di ciclismo su pista che si stanno svolgendo nel velodromo di Grenchen, in Svizzera, Jonathan Milan ha ribadito la propria grandezza, dominando la finale di inseguimento individuale. Il campione friulano, classe 2000, non ha avuto problemi contro il russo Lev Gonov, riuscendo addirittura a doppiare l'avversario e mettendo così la parola fine alla sfida ancora prima dei canonici 4 chilometri di gara.

Ragazze d'argento e bronzo

1/2

A destra, Letizia Paternoster (foto UEC).

L'oro di Jonathan Milan è la quarta medaglia per il team italiano.

Mercoledì era stata l'azzurra Letizia Paternoster nella prova dell'elimination race a conquistare il primo podio e la medaglia d'argento. Stesso giorno e stesso risultato anche per le ragazze del team dell'inseguimento a squadre (Martina Alzini, Rachele Barbieri, Martina Fidanza e ancora Letizia Paternoster).

Medaglia di bronzo invece per Rachele Barbieri nell’Omnium.

© RIPRODUZIONE RISERVATA