di Andrea Guerra - 18 settembre 2018

Milano Bike City, la città celebra la bicicletta

Quindici giorni di eventi per vivere la bicicletta in ogni sua sfumatura. Il 30 settembre la Deejay 100, granfondo organizzata da Radio Deejay
Il sindaco di Milano Beppe Sala con l'assessore allo Sport Roberta Guaineri e Linus

Venerdì sera l’inaugurazione della mostra “Steel is”, alla galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea di via Solferino. Sabato e domenica la prima manciata di eventi: biciclettate, mostre fotografiche, tour guidati, rigorosamente a pedali, aperitivi e concerti. Si è ufficialmente aperta la prima edizione di Milano Bike City, il festival delle biciclette del capoluogo meneghino che così si allinea con le più importanti metropoli europee, dando vita a due settimane di eventi diffusi per celebrare la bicicletta in tutte le sue forme. Milano Bike City si chiuderà il 30 settembre e il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito ufficiale.
Ci sono però appuntamenti che vale la pena mettere in evidenza. Domani, martedì 18 settembre, Cinelli organizza “Morning Yoga”, per svegliare adeguatamente il corpo con esercizi di respirazione che aumentino la nostra capacità polmonare. La lezione inizia alle 8 alla Galleria Colombo. Sempre domani riapre al pubblico il mitico Velodromo Vigorelli, la Scala del Ciclismo, una delle piste più famose, belle e celebrate di tutto il mondo. Alle 17.30 il “Vigo” attende tutti quelli che vogliono provare a pedalare sui suoi listelli di legno che profumano di storia, di passione, di sudore e record. Mercoledì 19 settembre Ciclobby Fiab svolgerà l’ormai tradizionale Censimento dei ciclisti milanesi.
In chiusura di Milano Bike City c’è la granfondo organizzata da Radio Deejay: si tratta della seconda edizione della Ride 100, di scena il 30 settembre. Venerdì 28 e sabato 29 nei pressi di City Life sarà allestito il Deejay Village per ritirare i pettorali e per vivere insieme la vigilia della gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA