di Raffaella Cegna
- 30 September 2020

Il Ventoux in versione gravel

Il Gigante di Provenza, fra le salite iconiche del Tour de France, si può scalare in sella a una bici gravel, a fine ottobre

Un’occasione unica per esplorare la natura selvaggia e il paesaggio rurale del Parco Regionale avventurandosi alle pendici meridionali del Gigante di Provenza e nei paesaggi delle Dentelles de Montmirail. Una grande occasione per pedalare sui sentieri meno battuti, con viste eccezionali sui vista eccezionale sui villaggi del Contado Venaissin e delle Baronnies Provençales, oltre a passaggi in località da cartolina come come Alazards, Pont de Veaux, Mollans, Le Pas de l'Aigle, Les Tournesols o il lago Le Paty.

Tre sono le possibilità di iscrizione e percorrenza. La Light di 70 km (2000 D a 48 euro con pasto all’arrivo), la Ultra Gravel di 160 km (4000 D + a 58 euro con pasto all’arrivo), a Bikepacking: a 170 km (4200 D + in due tappe a 120 euro con pernottamenti e pasti in hotel).

Per gli amanti della mountainbike, invece, il calendario propone due eventi: ALL RIDE VTT Luberon - Lure il 17 e 18 ottobre e, il 31 ottobre e 1 novembre, il RAID VENTOUX XTREM MTB 2020. Mentre il primo è un evento sportivo accogliente e accessibile aperto a tutti, con partenza dal castello di Buoux, un luogo storico iconico nel Parco Naturale del Luberon, il secondo è gara perfetta per chiunque abbia sete di sfida e desideri un'esperienza in MTB in perfetta armonia con la natura, sul leggendario Gigante di Provenza. L’iscrizione comprende un itinerario GPS suddiviso in tappe con tre possibilità di percorso: una 2 giorni in coppia o da soli di 130 km e 4500 m di dislivello positivo, la Light chrono trek in solitaria in un giorno di 63 km e 2200 m D+ e la Randoraids di un giorno di 45 km con 1500 m D+ o 63 km con 2200 m D+.

Per maggiori info e iscrizioni consultare CLICCA QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA