Cyclist

cyclistmagazine.it Passo della Furka • Sonny Colbrelli • Valle del Savio • Effetto snowcross Dalle tranquille sponde del Lago di Como alle temibili salite del Passo SanMarco Leduefacce dellabellezza € 7.00 N. 68 GEN/FEB 2023 ISSN 2499-1295 P.I. 25/01/2023 MENSILE IN ITALIA CH CHF 15,20 - CANTON TICINO CHF 14,50

Subscribe TOP TREND y NEWS LETTER sempre in contatto con la tuapassione ISCRIVITI SU cyclistmagazine.it/utenti/registrazione License for the items: cartoon cyclist by Freepik - Freepik.com

L’ultima volta che il Passo San Marco è stato affrontato dai ciclisti del Giro d’Italia risale al 2007. Un vero peccato per noi di Cyclist. Leggere per credere 44 gennaio-febbraio 2023 1 www.cyclistmagazine.it Foto Alex Duffil Sommario Gennaio/Febbraio2023-Numero68

2 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 www.cyclistmagazine.it Sommario 38PROFILI Mister Eolo Imprenditore eclettico e sportivo che ama correre e pedalare, Luca Spada, inventore e fondatore dellamaggiore retewireless italiana, presenza costante nel mondo del ciclismo che conta. 44BigRide La montagna di Venezia Il Passo SanMarco fu costruito dai veneziani nel XVI secolo e conquistato dai ciclisti nel XXI secolo. 59SPECIALE 2023 in bici Rapida e non esaustiva carrellata di alcune tra le novità che sono arrivate sulle nostre strade con il nuovo anno. 66RIDE ITALY Salire all’ombra del Monviso Scoperta dal Giro d’Italia trent’anni fa, la scalata al Pian del Re conduce alle sorgenti del Po ed è un’ascesa capace di regalare grandi emozioni. Gennaio/Febbraio2023-Numero68 11Gear+Tech • Giant Propel Advanced SL • Santini, Bell, Zipp, Challenge, Garmin • News: Vittoria, Sram 23Ciclismo •Giro d’Italia: tre corse in una • Et voilà le Tour •CiaoDavide •D&R: SonnyColbrelli •Racconti dal Tour: Tornano i club •Letture: Roma in bici 33Train+Eat • Amico caffè • La fredda verità • Over 50: La caduta 76Insight Ciclocross Effetto snowcross LaVal di Sole accoglie e organizza l’unico appuntamento della lunga stagione di Coppa del Mondo di ciclocross su fondo innevato e l’unica tappa sopra i millemetri di quota. 84SALITE CLASSICHE Passo della Furka Il quarto valico più alto della Svizzera collega i cantoni di Uri eVallese. La scalata attraversa alcune delle geologie più impressionanti che l’Europa possa offrire. 94RIDE EXPERIENCE Natura e cultura nella Valle del Savio UnGrand Tour di 172 kmche da Cesena arriva fino al Monte Fumaiolo attraversando borghi ricchi di fascino e di storia. 105Bici Lerecensioni diCyclist • Trek Domane SLR 7 • Canyon Ultimate CF SLX 8 • Factor Ostro Gravel • Santini Le Maillot Jaune 120Fanalinodicoda Governati dai numeri

IA 2.0 PIERER E-Bike Italia srl Albano Sant’Alessandro BG Via L. Spallanzani 16/B @feltbicyclesitalia eu.feltbicycles.com

PERFORMANCE REDEFINED LIGHTNESS AERODYNAMICS VENTILATION

degli incidenti stradali in Italia avviene sulle strade urbane e le prime tre cause sono distrazione alla guida, velocità eccessiva e mancate precedenze”. E come se non bastasse “l’incidenza dellamortalità in ambito urbano arriva al 44%mentre inmolti paesi europei è del 25-30%. siamo tutti consapevoli che la priorità degli interventi relativi alla sicurezza stradale deve avere particolare riguardo alle città, ove quattro morti su cinque sono utenti vulnerabili della strada”. Già, quando non usiamo l’auto o la moto e pedaliamo in bici siamo utenti vulnerabili della strada. L’ultimo, tragico fatto ha visto coinvolto persino un grande del ciclismo italiano, Davide Rebellin che il nostro DavideMazzocco ricorda proprio su questo numero. E lo fa ponendo l’accento sulla necessità di fare subito qualcosa per evitare il maggior numero possibile di incidenti e di vittime. Ogni ciclista responsabile sa bene quanto sia giusto impegnarsi per raggiungere obiettivi concreti che diano un senso a temi così attuali. Città 30 non sarà la soluzione che risolverà tutti i problemi dellamobilità sostenibilema significa andare nella direzione giusta e, se non fosse chiaro, arrivare a dimezzare i casi di mortalità. Moltemetropoli europee hanno già aderito: Grenoble, Parigi, Bruxelles, Helsinki, Valencia, Zurich, Lille e Bilbao, Londra. In Italia più di cinquanta città stanno avviando percorsi per diventare Città 30, “consapevoli che - in conformità con quanto richiesto dal Pnss 2030 (il Piano nazionale della sicurezza stradale) - occorre trovare le risorse per pianificare interventi soprattutto strutturali e non solo di segnaletica, oltre che amonitorare i risultati”. Speriamo bene. Noi di Cyclist continueremo a tenere alto il livello di attenzione sui temi che più ci stanno a cuore: ambiente, mobilità, sicurezza e benessere. È ciò che pretende il ciclistamoderno. Vittorio Nava Editoriale Ambiente, mobilità, sicurezza, benessere. Ogni ciclista responsabile sa bene quanto sia giusto impegnarsi per raggiungere obiettivi concreti che diano un senso a temi così attuali. E urgenti. Città 30, per esempio... Città 30. Una parola e un numero che, messi insieme, hanno scatenato reazioni contrapposte fra chi ritiene sacrosanto limitare la velocità nei centri urbani (trenta chilometri orari appunto) per proteggere chi non usa l’auto e va a piedi o in bici e chi invece lo liquida come un tentativo inutile, anzi dannoso di risolvere un problema che meriterebbe ben altro. Sul fatto che serva anche fare altro credo non ci siano dubbi. Ma a rendere degna di attenzione la proposta di rallentare i mezzi motorizzati sono i numeri. Drammatici: “Con unamedia di 561 feriti e 7,9 vittime ogni giorno, 1 ogni 3 ore, soprattutto in ambito urbano, gli incidenti stradali attualmente sono in Italia la prima causa di morte per i giovani”. Sono dati Aci/Istat 2021 diffusi da un gruppo di associazioni che non può non essere ascoltato: Legambiente, Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Asvis, Kyoto Club, Vivinstrada, Ancma, Salvaiciclisti, FondazioneMichele Scarponi e Amodo. Parte proprio da loro “Città 30 km/h: un modello di mobilità sostenibile e sicurezza stradale efficace” e la richiesta di un incontro con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti resa pubblica da una lettera inviata aMatteo Salvini lo scorso 13 gennaio. La lettera fornisce dati interessanti e spunti su cui è francamente difficile dissentire. Per esempio, si legge che “il 73% www.cyclistmagazine.it Foto Raffaella Cegna Scansiona il codiceQRe leggi il testo integrale della lettera inviata al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini dalle associazioni Legambiente, Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Asvis, KyotoClub, Vivinstrada, Ancma, Salvaiciclisti, FondazioneMichele Scarponi, Amodo. Città 30: la lettera inviata al Ministro

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 11 cyclistmagazine.it Tech Biciclette, componenti e accessori scelti da Cyclist Gear La nuova Propel di Giant è una vera macchina da gara Di SAMCHALLIS Foto TAPESTRY Pura velocità

cyclistmagazine.it Gravel inAltaBadia •BeppeSaronni •10giorni 10Duemila •Bike-Fitting La bellezza incontra la severità nella salita alla diga di Émosson Emozione Svizzera € 7.00 N. 67 NOV./DIC. 2022 ISSN 2499-1295 P.I. 24/11/2022 MENSILE IN ITALIA CH CHF 15,20 - CANTON TICINO CHF 14,50 Copertina 67.indd 1 15/11/2022 15:31:28 cyclistmagazine.it Gravel inAltaBadia •BeppeSaronni •10giorni 10Duemila •Bike-Fitting La bellezza incontra la severità nella salita alla diga di Émosson Emozione Svizzera € 7.00 N. 67 NOV./DIC. 2022 ISSN 2499-1295 P.I. 24/11/2022 MENSILE IN ITALIA CH CHF 15,20 - CANTON TICINO CHF 14,50 Copertina 67.indd 1 15/11/2022 15:31:28 è una pubblicazione s.r.l. Direzione e Amministrazione: Via Polonia, 7 - 20157Milano - Tel. 02.40321100 - www.sport-com.it © Copyright by SPORTCOM s.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n° 289 del 12-04-2000 - Registrazione al R.O.C. n. 6603 del 29/08/2001 y COME FARE PERACQUISTARE LAVERSIONE DIGITALE PER TABLET, SMARTPHONE E PC ABBONATI SUBITO! E RICEVI DIRETTAMENTE ACASA y PRIVACY Scarica gratuitamente l’app ufficiale y dal tuo Store. Visita cyclistmagazine.it/shop e scegli l’opzione che preferisci: • Copia singola, • Abbonamento 10 numeri (dal primo disponibile per un anno solare). La rivista è sfogliabile da PC accedendo all'area personale dello shop. ABBONAMENTOPOSTALE L’abbonamento per 10 numeri decorrerà dal primo numero raggiungibile dopo il ricevimento della richiesta completa. Il prezzo indicato comprende le spese di spedizione. Prezzo per l’Italia  64,00 ARRETRATI Per acquistare numeri arretrati visita cyclistmagazine.it/shop o scrivi a clienti@sportcom.it Il prezzo di ogni singolo arretrato è di:  7,50 escluse le spese di spedizione. Il costo indicativo di spedizione per l'Italia è  5,50. I fascicoli sono disponibili dal n. 1 -marzo 2016. PAGAMENTI È possibile effettuare il pagamento con: • Bonifico bancario con le seguenti indicazioni: IBAN: IT 64 B084 0410 801000000044 373 Intestato a: SPORTCOMSrl Causale: Acquisto abbonamento [Nome Rivista] [Nome e Cognome] (es. Acquisto Abbonamento Cyclist - AlessandroRossi) • Attraverso il ns Servizio Cortesia per avere le necessarie indicazioni operative In tutti i casi, invia una e-mail a clienti@sport-com.it con allegata la relativa ricevuta, l’indirizzo di spedizione dell’abbonamento e il Codice Fiscale necessario per la fatturazione elettronica. Per l’informativa sul trattamento dei dati personali, ai sensi del Reg. (UE) 2016 / 679, Vi invitiamo a visitare i nostri siti cyclistmagazine.it e cyclistmagazine.it/shop 333.563.3002 da lunedì a venerdì 9:00-13:00 clienti@sport-com.it cyclistmagazine.it/shop

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 17 cyclistmagazine.it Nuova vita ai copertoni Gear+Tech News l programma avviato daVittoria ed esosport si chiamaRe-Cycling: camere d’aria e pneumatici usurati o a fine vita diventeranno pavimentazioni antitrauma, piste di atletica leggera, fondi per i parchi giochi dei più piccoli. I numeri dei prodotti destinati agli inceneritori sono davvero importanti: si parla di 4milioni di pezzi l’anno tra camere d’aria e copertoncini, per un totale di 1.000 tonnellate di materiale che, anziché essere riciclato, viene bruciato inutilmente. esosport non è nuova a iniziative di questo genere, anzi: già nel 2009 il fondatore eManaging director NicolasMeletiou (nella foto con il CeoVittoria StijnVriends), ha pionieristicamente iniziato una collaborazione analoga e proficua nel mondo del running per il riciclo delle suole delle scarpe a fine vita, e oggi nello stabilimento di Tolentino in provincia di Macerata, vi è un appositomacchinario destinato alla trasformazione degli pneumatici in granuli pronti per essere lavorati e ritrasformati come nuovamateria prima. Proprio in continuità con quanto fatto allora, la collaborazione conVittoria, porta in dote una rete ampia di rivenditori e negozi che hanno aderito al programmaVittoriaRe-Cycling e in questomodo saranno anche in linea con le nuove disposizioni inmerito allo smaltimento dei rifiuti inquinanti. Eddy Zanenga I Assegnati i GarminBeat Yesterday Awards 2022, i riconoscimenti con cui laDivisione italiana del brand americano premia le “imprese” della gente comune. Imprese particolari, non legate a una prestazione atletica, ma sbocciate dalla determinazione e dalla forza di volontà. Ecco i nomi dei vincitori (nella foto con tutti gli altri protagonisti della serata milaneseaVillaNecchiCampiglio): LauraBroglio, CristinaNuti, Davide Pescuma,Marcello Villani, Sabrina Schillaci eOreste Gentilini. AlbertoZampetti SRAM, il noto colosso americano produttore di componenti meccanici per bici, implementa la propria strategia commerciale in Italia e apre un nuovoCentro di assistenza tecnica con cui affiancareipropridealer,rivenditori enegoziantichetrattanoilmarchio. Il nuovoCentro, chiamato “SRAM Technical Support - STS”, sarà il punto di riferimento per gli operatori per quanto riguarda riparazioni, richieste di garanzia e consulenza tecnica o specifica sui prodotti SRAM, RockShox, Zipp, TIME e Quarq. Siamo, pertanto, in ambito b2b, con un servizio chemira a facilitare il lavorodel puntovendita e quindi, di riflesso, amigliorare anche l’experience dell’utente finale. Il progetto è nato in collaborazione con il distributore italianoBeltrami TSA (Tecnologie SportiveAvanzate) e avrà sede a Reggio Emilia. A.Z. Gli “eroi”diGarmin Srampuntasull’Italia

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 23 cyclistmagazine.it Giro d’Italia: tre corse in una L’edizione 106 della Corsa Rosa, in programma dal 6 al 28maggio 2023, presenta un tracciatomolto diversificato, con tre scenari paralleli Di ALBERTO ZAMPETTI Foto LAPRESSE aghi uno, prendi tre. Il Giro non avrà la grandeur del Tour, ma ha la prerogativa di sapersi reinventare ogni settimana: tre settimane, tre corse distinte in una sola complessiva, roba che i cugini inGiallo se la sognano (e basta con i paragoni Giro/Tour). Complici parecchi trasferimenti, la Corsa Eventi - Persone - Storie Ciclismo P Rosa 2023 è divisa in tre “sottocorse” distinte. È lameraviglia dell’Italia, Paese capace di offrire in un unico postomare, Appennini, pianura eAlpi, da zerometri a tremila, più tutto quello che ci sta nel mezzo. Una prima parte, frastagliata sull’Appennino centro/ meridionale, termina sul Gran Sasso: è un riccio che toccaAbruzzo, Molise, Puglia, Basilicata eCampania. Segue una seconda corsa, di mantenimento, fino a Rivoli; e poi via al festival della picozza, con tutto l’arco alpino attraversato dal Piemonte al Friuli, in un’ultima settimana da incubo. Tanto dislivello In tutto sono 3.448,6 chilometri (in linea con le ultime edizioni), con 51.300metri di

32 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it Un libro che guida alla scoperta, in bici, della città eterna e dei suoi dintorni Lemille bellezze di Roma Di AMANDA RONZONI F resco di stampa e di presentazione, “Roma in bici. Un museo all’aperto”, di José M. Carcione, Edizioni il Lupo, ha il pregio di presentare la città eterna e i suoi dintorni agli amanti delle due ruote, unendo informazioni pratiche sulla ciclabilità dei percorsi a spunti storici e culturali noti e meno noti. L’approccio è quellodell’uscitatranquilla,nel corsodella quale scoprire Roma e le mille bellezze che ha da offrire, in sicurezza e relax. Nelle stesse parole dell’autore “si tratta di godersi il panorama e non di abbassare la testa per vincere il Giro d’Italia”. L’autore, José M. Carcione è originario di Buenos Aires, Argentina. Geofisico e ricercatore presso l’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di Trieste, oltre ovviamente che per la scienza, ha anche una grande passione per il tango. Ha all’attivo molte pubblicazioni di carattere scientifico, ma anche più squisitamente culturale. Visto questo suo background, lo abbiamo raggiunto per chiedergli come è arrivato alla bicicletta e, da lì, alla scrittura e pubblicazione di questo libro. “Da giovane ho sempre fatto sport: rugby, calcio e sempre jogging; ciclismo da quando è cominciata la pandemia, tuttonon-agonistico, senza forzare. L’idea del libro è nata durante la pandemia, nei momenti di parziale lockdown quando si poteva solo circolare in bici, con la mascherina e da solo, visto che Roma era quasi vuota. Dopo un certo tempo ho mappato gran parte delle piste ciclabili del Comune di Roma, che negli ultimi 4 o 5 anni sono aumentate creando una rete ancora parziale ma consistente.” La sua formazione scientifica e la sua attività di ricercatore lo portano Ciclismo Letture L’idea del libro è nata durante la pandemia, nei momenti di parziale lockdown quando si poteva solo circolare in bici. Roma in bici. Un museo all’aperto. José M. Carcione, Edizioni il Lupo - € 20,00 naturalmente a “divulgare” l’esito delle sue ricerche: “ho pensato che un libro con delle mappe e una descrizione breve dei siti culturali potesse essere originale.” Il libro è diviso in tre parti: la prima presenta 92 percorsi modulari che coprono complessivamente 320 km e che si possono combinare per realizzare itinerari più estesi. Si tratta di percorsi brevi con indicazioni anche sui punti di interesse e ristoro, che appunto possono fornire una serie di tasselli da incastrare a piacimento. La seconda parte invece suggerisce 11 itinerari già pronti, lasciando poi all’inventiva e alle gambe dei lettori il piacere di crearne di nuovi. La terza parte infine elenca siti di interesse culturale, famosi e meno, presenti lungo le vie ciclabili, con spunti e curiosità storiche per ogni luogo. Nel testo si offrono informazioni utili anche per le soste, come indicazioni su bar e punti di ristoro che aiutano a far assaporare al meglio l’atmosfera unica che si respira attraversando in bici la città eterna. Infine, l’autore non si è limitato solo a Roma città: gli itinerari sconfinano oltre, fino ad Ostia e Fiumicino, con indicazioni anche per l’utilizzo di treni e metro, assecondando quindi una intermodalità negli spostamenti che ci si augura prenda sempre più piede, anzi ruota.

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 33 cyclistmagazine.it Più forte, più veloce Foto Rob Milton e chiedete a uno scienziato in che modo la caffeina aumenta le prestazioni sportive, vi dirà che abbassa lo sforzo percepito, facendo sembrare l’esercizio più facile in modo da spingere di più. Più precisamente, la caffeina contenuta nel tè e nel caffè è una metilxantina che si lega ai recettori che rilevano l’adenosina, un composto collegato alla fatica. Ma questa è solo una parte della storia. In un articolo pubblicato su Medicine & Science In Sports & Exercise, un gruppo di ricercatori brasiliani ha sottoposto dieci ciclisti maschi a vari test sul tempo di esaurimento dopo l’ingestione di placebo o caffeina (5mg/kg di peso corporeo, dove un espresso medio è 75mg una tazza di tè 50mg). Sono stati monitorati l’attivazione muscolare e l’ossigeno nel sangue. In primo luogo, è emerso che la caffeina ha funzionato: il tempo di esaurimento è aumentato di circa il 14% rispetto al placebo. In secondo luogo, la forza muscolare si è deteriorata meno con la caffeina: al punto di esaurimento per i ciclisti con placebo, la forza muscolare era diminuita del 60%, mentre i ciclisti con caffeina pedalavano con una diminuzione del 45%. In terzo luogo, l’attivazione volontaria (VA, voluntary activation) dei muscoli - in pratica la forza dei segnali che il cervello invia ai muscoli - è diminuita costantemente durante i test con placebo, ma è rimasta pressoché costante durante i test con caffeina. Infine, la saturazione dell’ossigeno è diminuita sensibilmente durante i test con placebo, ma solo leggermente durante i test con caffeina. I ricercatori hanno concluso che “l’ingestione di caffeina migliora le prestazioni durante l’esercizio fisico ad alta intensità e su tutto il corpo attraverso l’attenuazione della riduzione della VA e della funzione contrattile indotta dall’esercizio”. Dunque, la caffeina favorisce la riduzione del deterioramento della potenza muscolare durante l’esercizio. Si deduce inoltre che proprio la caffeina aiuta a ossigenare i muscoli e a mantenere più forti le segnalazioni dal cervello ai muscoli. Amico caffè Nuovi studi confermano i super poteri della caffeina S Eat Una nuova ricerca ha scoperto che la caffeina riduce il deterioramento della potenza muscolare durante l’esercizio fisico Train

38 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it MISTER Eolo Imprenditore eclettico e sportivo che ama correre e pedalare, Luca Spada, inventore e fondatore della maggiore rete wireless italiana, è una presenza costante nel mondo del ciclismo che conta. E siamo solo all’inizio... Testi EDDYZANENGA Foto FRANCESCOPANUNZIO

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 39 cyclistmagazine.it Luca Spada / Profili

44 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it Il PassoSanMarco fucostruitodai veneziani nelXVI secoloe conquistatodai ciclisti nelXXI secolo Testi JOSEPHROBINSON Foto ALEXDUFFIL La di Ven zia montagna

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 45 cyclistmagazine.it Lombardia / Big Ride

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 37 cyclistmagazine.it Austria Silvretta 2 04/2016 Austria Tirolo 11 03/2017 Austria Grossglockner 39 12/2019-1/2020 Belgio FiandreOudenaarde 53 05/2021 Belgio Kemmelberg 66 09-10/22 Belgio OudeKwaremont 62 04/2022 Colombia Salita de La Union 50 02/2021 Croazia Istria 16 08-09/2017 Croazia Sveti Jure 31 03/2019 Danimarca IsoleFaroe 22 04/2018 Danimarca Isoladi Møn 65 07-08/22 Etiopia Adwa 13 05/2017 Francia Alped’Huez 4 06/2016 Francia AltaSavoia 53 05/2021 Francia AnelloTroisCols 49 12/2020-1/2021 Francia Col de l’Arpettaz 60 02/2022 Francia Col d’Izoard 9 12/2016-01/2017 Francia Col de laBonette 26 08-09/2018 Francia Col duNoyer 37 10/2019 Francia Col duTourmalet 5 07/2016 Francia Colledel Soulor 64 06/2022 Francia Cormet deRoselend 18 11/2017 Francia Gorges de laMéouge 29 12/2018-01/2019 Francia Hautacam 61 03/2022 Francia Lac deCap–de–Long 41 03/2020 Francia Pirenei 1 03/2016 Francia Pirenei 48 11/2020 Francia Pirenei Orientali 56 09/2021 Francia Vercors 7 10/2016 Francia Vaucluse 52 04/2021 Francia Col deTurini 19 12/2017-01/2018 Francia Col de l'Iseran 21 03/2017 Francia Rhône-Alpes 59 12/21-01/22 Francia Ventouxgravel 66 09-10/22 Galles CambrianMountains 64 06/2022 Grecia Atene, MonteParnitha 55 07-08/2021 Grecia Cefalonia 64 06/2022 Grecia Creta 8 11/2016 Grecia Epiro 61 03/2022 Grecia Eubea 44 07/2020 Grecia PenisoladelMani 15 07/2017 Grecia Rodi 40 02/2020 Grecia Rodi 47 10/2020 Inghilterra Cotswolds 24 06/2018 Inghilterra Isola di Wight 53 05/2021 Israele Il desertodel Negev 21 03/2018 Italia AltaBadiaGravel 67 11-12/22 Italia Appennini 3 05/2016 Italia Bormio 24 06/2018 Italia Campania: Cilento, laViaSilente 60 02/2022 Italia Carnia 42 05/2020 Italia ColledelleFinestre 10 02/2017 Italia ColleFauniera 45 07/2020 Italia ColleFauniera 65 07-08/22 Italia Col del Nivolet 18 11/2017 Italia Cortina-Dobbiaco 65 07-08/22 Italia Da Ferrara al Deltadel Po 50 02/2021 Italia Dolomiti:Arabba, Sella,Pordoi, Fedaia 62 04/2022 Italia Dolomiti 10 03/2016 Italia Dolomiti 17 10/2017 Italia Dolomiti 23 05/2018 Italia Dolomiti 30 02/2019 Italia Dolomiti 51 03/2021 Italia Emilia-R.: CollecchioeTraversetolo 62 04/2022 Italia Etna 6 08-09/2016 Italia FranciacortaGravel 55 07-08/2021 Italia-Francia 10saliteBikepacking 67 11-12/22 Italia-Francia LaViadel Sale 36 08-09/2019 Italia Lagodi Garda 56 09/2021 Italia Gavia 1 03/2016 Italia GranSasso 14 06/2017 Italia Lombardia 32 04/2019 Italia Lombardia: Madonnadel Ghisallo 59 12/21-01/22 Italia MonteCivetta 39 12/2019-1/2020 Italia MonteGrappa 2 04/2016 Italia MonteZoncolan 4 06/2016 Italia MonteZoncolan 54 06/2021 Italia PassoSpluga 58 11/2021 Italia Piemonte/Valled’Aosta -Nivolet 52 04/2021 Italia Piemonte: AltaVal Susa 61 03/2022 Italia Piemonte: GrandTour Unesco 59 12/21-01/22 Italia Puglia -Valled’Itria 52 04/2021 Italia Sardegna 9 12/2016-01/2017 Italia Sardegna 12 04/2017 Italia Stelvio 5 07/2016 Italia Toscana 34 06/2019 Italia Toscana–Val di Merse 49 12/2020-1/2021 Italia TriploStelvio 66 09-10/22 Italia LaStradadel VinoAltoAdige 33 05/2019 Italia Puglia–Alberobello 57 10/2021 Libano DaByblos aBatrun 35 07/2019 Montenegro ParcoNazionaledel Durmitor 25 07/2018 Norvegia Bergen 20 02/2018 Olanda Amsterdam 65 07-08/22 Portogallo Azzorre 20 02/2018 Portogallo SerradaEstrela 60 02/2022 Scozia Mull 14 06/2017 Scozia Trossachs: LochLomond 60 02/2022 Slovenia PassodellaMoistrocca 49 12/2020-1/2021 Spagna AltodeVelefique 51 03/2021 Spagna CostaBlanca 8 11/2016 Spagna Girona 42 04/2020 Spagna GranCanaria 3 05/2016 Spagna LaGomera 10 02/2017 Spagna Maiorca 9 12/2016-01/2017 Spagna Maiorca 28 11/2018 Spagna Monti Cantabrici 46 08-09/2020 Spagna Picodel Veleta 12 05/2017 Spagna Picos deEuropa 52 04/2021 Spagna Andalusia 19 12/2017-01/2018 Spagna Andalusia 27 10/2018 Spagna SaCalobra 57 10/2021 Spagna Tenerife: Teide 59 12/21-01/22 Stati Uniti Arizona 27 10/2018 Stati Uniti Colorado 7 10/2016 Stati Uniti Hawaii 1 10/2017 Stati Uniti PikesPeak 55 07-08/2021 Sudafrica WesternCape 57 10/2021 Svizzera Cervino 56 09/2021 Svizzera Col de laCroix 58 11/2021 Svizzera Col duSanetsch 32 04/2019 Svizzera Digad’Émosson 67 11-12/22 Svizzera Lagodi Naret 6 08-09/2016 Svizzera Regionedella Jungfrau 11 05/2017 Svizzera PassoSanGottardo 16 08-09/2017 Svizzera PassoSanGottardo 50 02/2021 Turchia Anatolia: Cappadocia 59 12/21-01/22 Nazione Percorso Numero Mese/anno Per richiedere le tue copie arretrate di Cyclist visita cyclistmagazine.it/shop oppure contatta il nostro Servizio Cortesia +39 333 563 3002 clienti@sport-com.it Il Colle Fauniera è raggiungibile da tre versanti: a nord dalla Val Maira, a est dalla Valle Grana e a sud dalla Valle Stura. Su Cyclist 65 Itinerari 60 LUGLIO-AGOSTO 2022 cyclistmagazine.it Ride Italy 65 Fauniera.indd 60 28/07/2022 17:18:38 LUGLIO-AGOSTO 2022 61 cyclistmagazine.it Ride Italy /Piemonte Tregiorni trascorsi adaffrontareunadelle salitemeno antropizzatedelle valli cuneesi edell’interoNord Italia. Il ColleFaunieraè raggiungibileda tre versanti: anorddallaVal Maira, aest dallaValleGranaeasuddallaValleStura Testi DAVIDEMAZZOCCO Foto VALTERNINOTTO,DANILONINOTTOEDAVIDEMAZZOCCO I tre volti Fauniera del Ride Italy 65 Fauniera.indd 61 28/07/2022 17:18:40

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 59 cyclistmagazine.it in bici Rapida e non esaustiva carrellata di alcune tra le novità che sono arrivate sulle nostre strade con il nuovo anno Di ALBERTO ZAMPETTI L’acquolina ci era già venuta all’Italian Bike Festival, davanti ad alcune novità presentate in anteprima da parte delle aziende presenti e che avremmo ritrovato poi nel corso di questa stagione. Da allora, anche altre Case hanno aggiornato i propri cataloghi in vista della nuova annata e l’inizio del 2023 vede un mercato davvero effervescente di nuove proposte. In queste pagine ne vediamo alcune, consci che la presentazione è per forza incompleta. Speciale

66 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it Salire all’ombra del Monviso

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 67 cyclistmagazine.it Piemonte / Ride Italy Scopertadal Girod’Italia trent’anni fa, lascalataal Piandel Re conduce alle sorgenti del Poedèun’ascesa capacedi regalare grandi emozioni Testi DAVIDEMAZZOCCO Foto RENATODIGAETANO

76 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it LaVal di Sole accoglie eorganizza l’unicoappuntamentodella lungastagionedi CoppadelMondodi ciclocross su fondo innevato e l’unica tappasopra imillemetri di quota. Unprogettochepuntaa portare losnowcross alleOlimpiadi invernali Testo JACOPOALTOBELLI Foto LORENZOSCARPELLINI Effetto Snowcross

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 77 cyclistmagazine.it Ciclocross / Insight

84 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 85 cyclistmagazine.it Passo della Furka / Salite classiche Passo della Furka Il quarto valico più alto della Svizzera collega i cantoni di Uri eVallese. La scalata attraversa alcune delle geologie più impressionanti che l’Europa possa offrire Testi MATTHEWLOVERIDGE Foto PATRIKLUNDIN

94 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it Un GrandTour di 172 kmche da Cesena arriva fino al Monte Fumaiolo attraversando borghi ricchi di fascino e di storia. Massima attenzione alla sostenibilità ambientale e grande rispetto per i luoghi del Pirata Pantani Testi DAVIDEMAZZOCCO Foto RENATODI GAETANO Natura e cultura nellaValle del Savio (bike friendly)

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 95 cyclistmagazine.it Emilia-Romagna / Ride Experience

104 GENNAIO-FEBBRAIO 2023 cyclistmagazine.it Argon 18 GalliumPro 12 05/2017 Argon 18 NitrogenDisc 37 10/2019 Aurum Magma 51 03/2021 Basso Diamante 23 05/2018 Basso DiamanteDisc 63 05/2022 Basso DiamanteSV 51 03/2021 Basso DiamanteSVDisc 34 06/2019 Basso Palta 41 03/2020 Battaglin 1987 20 02/2018 Bianchi Specialissima 4 06/2016 Bianchi OltreXR4 22 04/2018 Bianchi OltreXR3Disc 29 12/18-01/19 Bianchi Specialissima 58 11/2021 Boardman SLR9.8Disc 35 07/2019 Bottecchia T2DoppiaCorsa 13 05/2017 Bmc GranfondoGF01 Disc 3 05/2016 Bmc Roadmachine01 10 02/2017 Bmc RoadmachineXOne 62 04/2022 Bmc Teammachine SLR01 19 12/2017-01/2018 Bmc Teammachine SLR01 One 51 03/2021 Bmc TimemachineRoad01 Two 32 04/2019 Bmc Urs 01 59 12/2021-01/2022 Boardman Air 9.9 6 08-09/2016 Cannondale CAAD12Disc 2 04/2016 Cannondale CAAD13Disc 38 11/2019 Cannondale Slate 5 07/2016 Cannondale SuperSix EvoDisc 15 07/2017 Cannondale Synapse 65 07-08/22 Cannondale SystemSix 31 03/2019 Canyon EnduranceCF SLX9.0SL 9 12/2016-01/2017 Canyon Grail 27 10/2018 Canyon Grizl 54 06/2021 Canyon UltimateCF SLX9.0Aero 7 10/2016 Canyon AeroadCF SLXDisc 8.0 17 10/2017 Canyon AeroadCFRDisc Di2 52 04/2021 Canyon UltimateWMNCF SLX 20 02/2018 Canyon UltimateCF EvoDisc 39 12/2019-1/2020 Cervélo C5Dura-AceDisc 10 02/2017 Cervélo CervéloS5 2 04/2016 Cervélo Caledoinia-5 48 11/2020 Cervélo R5 60 02/2022 Cicli Barco XCR 37 10/2019 Cinelli LaserMia 26 08-09/2018 Cinelli Nemo Tig 11 05/2017 Cinelli Pressure 54 06/2021 Cinelli Superstar Disc 16 08-09/2017 Cinelli Zydeco 24 06/2018 Cipollini NK1K 17 10/2017 Colnago Master X-light 3 05/2016 Colnago Concept 13 05/2017 Colnago C64 24 06/2018 Colnago G3-X 45 07/2020 Colnago V3Rs 40 02/2020 Condor ItaliaRC 16 08-09/2017 Cube AgreeC:62RaceDisc 8 11/2016 Cube AgreeC:62 SLT 55 07-08/2021 Cube LiteningC:68XPro 50 02/2021 DeRosa Merak 53 05/2021 DeRosa SKPininfarina 5 07/2016 Dedacciai Atleta 7 10/2016 Dolan Rebus 23 05/2018 Duratec Phantom 27 10/2018 Epoca R60 18 11/2017 Factor 02 15 07/2017 Factor Vista 32 04/2019 Felt Breed 20 58 11/2021 Felt RAdvanced 46 08-09/2020 Felt FR2 11 05/2017 Festka ScalatoreDisc 54 06/2021 Festka Scout 63 05/2022 Formigli Uriel 12 05/2017 Fuji SL 1.1 8 11/2016 Fuji Supreme 1.1 29 12/18-01/19 Giant DefyAdvancedPro 1 42 04/2020 Giant Propel Advanced SL0Disc 25 07/2018 Giant Revolt AdvancedPro 1 66 09-10/22 Giant TCRAdvancedPro0 1 03/2016 Haibike AllTrail 4 66 09-10/22 Heroin H1 Limited Edition 15 07/2017 Kuota Kryon 13 05/2017 Ktm Revelator PrestigeDura-Ace 16 08-09/2016 Lapierre AircodeDRS8.0 52 04/2021 Lapierre Xelius SL 66 09-10/22 Legend Venticinquestimo 6 08-09/2016 Lightweight Urgestalt Disc 19 12/2017-01/2018 Litespeed UltimateGravel 34 06/2019 Liv Langma 56 09/2021 Look 765Disc 14 06/2017 Look 765Gravel RS 61 03/2022 Look 785Huez RS 21 03/2018 Look 95BladeRs 33 05/2019 Merida Reacto Team 53 05/2021 Merida Scultura 9000 3 05/2016 Merida SculturaDisc TeamEdition 11 05/2017 Merida Scultura Endurance 7000-E 49 12/20-01/21 Merida SculturaV 59 12/2021-01/2022 Moots Routt RSL 53 05/2021 OfficineMattio OM1 S 64 06/2022 Open Min.D 48 11/2020 Orbea OrcaM11i LTD 18 11/2017 Orbea OrcaAeroM11i Team 28 11/2018 Orbea OrcaM10i 38 11/2019 Orbea OMX 45 07/2020 Orange R9RS 25 07/2018 Pearson Minegoestoeleven 44 07/2020 Pearson Hammeranndtongs 57 10/2021 Pinarello Dogma FDisc 61 03/2022 Pinarello DogmaK8-S 1 03/2016 Pinarello DogmaK10SDisk 33 05/2019 Pinarello Grevil+ 47 10/2020 Pinarello Grevil F 67 11-12/22 Passoni Prima 12 04/2017 Passoni Fidia 24 06/2018 Rockrider Race900 67 11-12/22 Ribble CGRTi 31 03/2019 Ridley Kanzo Fast 49 12/20-01/21 Ridley Noah SL 2 04/2016 Ridley HeliumSLX 19 12/2017-01/2018 Ridley Noah Fast Disc 30 02/2019 Ritchey Break-AwayCarbon 7 10/2016 Rondo Ruut CF2 40 02/2020 Rose X-LiteSixDisc 29 12/18-01/19 Rose Reveal Four Disc 46 08-09/2020 Saffron NakedColumbusXCr 39 12/2019-1/2020 Salsa Waroad 42 04/2020 Sarto Lampo 4 06/2016 Sarto AsolaDisc 27 10/2018 Sarto Seta Plus Tri-Composite 64 06/2022 Scott Addict RCUltimate 43 05/2020 Scott Foil 6 08-09/2016 Scott Foil 10 52 04/2021 Scott Foil 10Disc 23 05/2018 Shand Stooshie 57 10/2021 Specialized Allez Sprint 67 11-12/22 Specialized S-Works Crux 62 04/2022 Specialized S-WorksVengeViASDisc eTap 9 12/16-01/17 Specialized Tarmac S-WorksDisc 5 07/2016 Specialized S-Works Roubaix 18 11/2017 Specialized S-Works Tarmac 20 02/2018 Specialized S-Works Tarmac Disc 26 08-09/2018 Specialized S-WorksDiverge 21 03/2018 Specialized S-WorksDiverge 28 11/2018 Specialized S-Works Roubaix 35 07/2019 Specialized S-Works TurboCreoSL 44 07/2020 Specialized Tarmac SL7 50 02/2021 Simplon PavoGranfondoDisc 14 06/2017 Tifosi Auriga 22 04/2018 Tifosi Mons 28 11/2018 Time Alpe d’Huez 01 36 08-09/2019 Time Skylon 4 06/2016 Titici F-RI01 36 08-09/2019 Trek Domane6.9Disc 1 03/2016 Trek DomaneSLR9 8 11/2016 Trek DomaneSLR9 41 03/2020 Trek Emonda SLRDisc Project One 17 10/2017 Trek Emonda SLR9 47 10/2020 3T Exploro LTD 14 06/2017 3T ExploroUltra 65 07-08/22 3T Strada 25 07/2018 3T StradaDue 43 05/2020 VAAST A/1 - 55 07 08/2021 VanNicholas SkeironDisc 22 04/2018 Vielo V+1 26 08-09/2018 Vitus ZX1 TeamAeroDisc 30 02/2019 Vitus ZX-1 EVO 56 09/2021 Wilier Cento10Air 10 02/2017 Wilier Cento10NDR 21 03/2018 Zullo Inqubo 9 12/2016-1/2017 Marca Modello Numero Mese/anno Prove Per richiedere le tue copie arretrate di Cyclist visita cyclistmagazine.it/shop oppure contatta il nostro Servizio Cortesia +39 333 563 3002 clienti@sport-com.it SETTEMBRE-OTTOBRE 2022 107 cyclistmagazine.it Bici 66 Giant.indd 107 13/09/2022 21:52:41 106 SETTEMBRE-OTTOBRE 2022 cyclistmagazine.it Bici Giant Scheda tecnica Modello Giant RevoltAdvancedPro 1 Peso 8,3kg (taglia “M”) Gruppo SramRival eTapAXS Ruote GiantCXR1CarbonDisc Dotazione ManubrioGiantContact SLRXRD-Fuse; attaccoGiantContact; reggisellaGiantD-FuseSLR in carbonio; sellaApproachSL;Maxxis Receptor da40mm. Prezzo indicativo €4.899 Contatti giant-bicycles.com Nota In Italiaècommercializzato il modello“AdvancedPro0” (v. Box “Inalternativa”). Ilmodello“Pro 1”è disponibileonlinesul sito tedescoe inglesedi Giant Una gravel da strada per divertirsi ovunque Giant Revolt Advanced Pro 1 Di MATTHEWLOVERIDGE Il comparto gravel è in subbuglio: i produttori non riescono a capire se la pratica su sentiero necessiti di una bici da strada con pneumatici esageratamente grandi o di unamountain bike con ruote più sottili emanubrio da corsa. Nel frattempo, il pendolo dellamoda in bicicletta oscilla selvaggiamente da un estremo all’altro, dalla bici da strada rivisitata allamtb alleggerita. Però, forse, non esiste una risposta definitiva. Progettata per essere la più adattabile possibile in unmondo in cui le esigenze (e le voglie) di chi pratica gravel continuano a cambiare, la nuova Revolt Advanced Pro di Giant è la più leggera di sempre, con il suo telaio che fa risparmiare 200 g (dichiarati) rispetto al suo predecessore, che peraltro era già rispettabilmente leggero. È fatta così Il Revolt 2022 è un nuovo telaio, con un’estetica caratterizzata da un design leggermente più angolare che lo fa apparire fresco. La silhouette, però, è cambiata poco, con i foderi verticali appiattiti che incoccano ben al di sotto al nodo di sella, pur essendo il tubo orizzontale notevolmente declinato. Mentre il movimento centrale è voluminoso, le tubazioni hanno un profilo filante, effetto accentuato ulteriormente dalle gomme generose e dai cerchi in carbonio Giant, che presentano una gola interna di ben 25 mm. Quindi, cosa è effettivamente cambiato? Il reach della Revolt è stato aumentato di 6mm (tagliaM), ma l’attacco più corto annulla questo incremento. Anche lo stack è aumentato di 14 mm, portandolo a 586mm (sempre tagliaM). Un valore elevato, ma tipico di una bici gravel che nonmiri solo a correre velocemente su sentieri facili e battuti. L’angolo di sterzo è stato chiuso di mezzo grado (o un grado intero, a seconda della taglia), con una riduzione dell’avancorsa di alcuni millimetri. Nella pratica ciò dovrebbe significare unamaneggevolezza più rapida e un filomeno di stabilità, ma è una inezia di poco conto nel panorama generale del restyling. I nuovi Flip Chip di Revolt danno la possibilità di spostare la ruota posteriore all’indietro, allungando l’interasse di 10mme portando la tolleranza pneumatici da 42mma 53mm: una possibilità in più, ma non una caratteristica essenziale. Sebbene il cambiamento sia solo una questione di poche viti, non è qualcosa che farai sul ciglio della strada durante un’uscita e credo che ben pochi ciclisti interverranno sui forcellini più di una o due volte. A parte lo spazio per i copertoni, nell’utilizzo ordinario la differenza tra i due assetti èminima. E poi c’è il discorso del reggisella. Da tempo sostenitrice della sezione a D, Giant propone ancora la nuova Revolt con il seatpost D-Fuse, studiato per eliminare le vibrazioni del terreno. Parimenti, però, il telaio - grazie a un adattatore dedicato - accetta anche un tradizionale reggisella tondo da 30,9mmo, se si preferisce, unmodello telescopico. Infine, la bici presenta una generosa dotazione di attacchini (forse fin troppi). Giant include anche una staffa aggiuntiva che si adatta al reggisella per fornire un ulteriore supporto (ad esempio, il portapacchi), un’opzione rara su una bici in carbonio. I forcellini posteriori sono dotati di Flip Chip, due piccole appendici che permettono di allungare il passo della bicicletta di 10mm, per una guida più confortevole e per un maggior spazio per gli pneumatici. Sono previsti attacchi a sufficienza per ogni necessità: portaborracce, parafanghi, borse, portapacchi e ogni altro accessorio che ti può venire in mente. L’incremento dello stack rispetto al modello precedente permette ai rider di montare un attacco più corto, per un look più raccolto. In evidenza Bici 66 Giant.indd 106 13/09/2022 21:52:29 Giant Revolt Advanced Pro 1: una gravel da strada per divertirsi ovunque. Su Cyclist 66

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 105 cyclistmagazine.it Telai, componenti, attrezzatura ed equipment provati da Cyclist Foto Lizzie Crabb, Patrik Lundin, MikeMassaro, Emilio Zanenga TrekDomaneSLR7 p106 La quarta generazione della Domane non teme le strade più accidentate. CanyonUltimateCFSLX8 p110 La versione rinnovata di questa splendida bici può davvero fare tutto? Bici FactorOstroGravel p114 Una off-road che potresti usare anche nei criterium. Santini LeMaillot Jaune p118 Eleganza e prestazioni con il mito della Maglia gialla anche d’inverno. 3 4

cyclistmagazine.it Passo della Furka • Sonny Colbrelli • Valle del Savio • Effetto snowcross Dalle tranquille sponde del Lago di Como alle temibili salite del Passo SanMarco Leduefacce dellabellezza € 7.00 N. 68 GEN/FEB 2023 ISSN 2499-1295 P.I. 25/01/2023 MENSILE IN ITALIA CH CHF 15,20 - CANTON TICINO CHF 14,50

RkJQdWJsaXNoZXIy MTQ3ODg3Nw==