Cyclist

cyclistmagazine.it € 7.00 N. 64 GIUGNO 2022 ISSN 2499 1295 P.I. 18/06/2022 MENSILE IN ITALIA CH CHF 15,20 - CANTON TICINO CHF 14,50 In bici a Cefalonia, in Grecia, la più grande delle isole Ionie. Tour cycling dal mare di Skali eMyrtos fino al Monte Ainos L’isola meravigliosa Col du Soulor • Training estivo • Gravel in Galles • Liv Story

Il piacere di un itinerario gravel in un territorio tutto da scoprire: il Galles www.cyclistmagazine.it GIUGNO 2022 1 Foto Gavin Kaps/Osprey Imagery Sommario Giugno2022/Numero64 76

15Gear+Tech • Giant Revolt Advanced 0 • Wahoo, Giro, Garmin, Selle Italia, Campagnolo • Telescopico o fisso? • Occhiali: Meglio più grandi • News: BMC, Q36.5, Kask 27Ciclismo • Le donne valgono davvero una fortuna? • Racconti dal Tour: Anquetil ePoulidor • People: Bike like a Couple • Eventi: Un’estate di Scalate leggendarie 37Train+Eat • Carbo time • Tutti pronti per l’estate • Over 50: EnigmaCovid 08Scatti Immagini che parlano 42BIG RIDE Spettacolo greco Cefalonia è conosciuta soprattutto per un noto romanzo e un film, mameritamolto di più, specialmente se si possiede una bici. 58PEOPLE “Voglio solo spingere il mio corpo al limite” Come prima donna vincitrice assoluta della gara di 4.000kmTranscontinental Race, FionaKolbinger sta abbattendo le barriere di genere nel ciclismo. 66 SALITE CLASSICHE Col du Soulor Circondata da vicini più prestigiosi, la salita nei Pirenei Francesi ha dovuto aspettare anni prima di avere la sua occasione di brillare al Tour de France. 76 RIDE GRAVEL Il deserto del Galles Con una guida “doc” pedaliamo in gravel alla scoperta delleCambrianMountains, tra paesaggi remoti e sterrati nella foresta. 88INSIDE BRAND Ciclista, sostantivo femminile Liv mette le donne in primo piano, per una esperienza ciclistica perfetta. Il motto? For women, by women, with women. 107Bici Le recensioni di Cyclist • Officine Mattio OM1 S • Sarto Seta Plus Tri-Composite Sommario Giugno2022/Numero64 98SPECIALE VALLE D’AOSTA Che Valle! Chi ama il ciclismo sa che in Valle d’Aosta lo attendono alcuni degli itinerari più belli e affascinanti dell’arco alpino. 100GEAR Crossover Givi vuol dire moto…ma da quest’anno anche bici. Ha prodotto tre linee di borse dedicate al cicloturismo, al bikepacking e al commuting. 2 GIUGNO 2022 www.cyclistmagazine.it 117Bike Ride Eventi, luoghi, iniziative in Italia e nel mondo 120Fanalinodicoda Il giudiziodegli estranei

SCOPRI DI PIÙ PURE SPEED Vincitrice seriale di gare del World Tour, scelta dai migliori atleti di livello mondiale come Mathieu van der Poel. Aeroad CFR. La bici da corsa più veloce in circolazione. canyon.com

6 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it DAL MARE AL CIELO Cyclist percorre l’isola greca di Cefalonia, conosciuta soprattutto per la sue vicende storiche e letterarie, ma degna di essere considerata dalle migliori guide ciclistiche. Un paradiso circondato dal Mar Ionio tutto da pedalare e da scalare sino alla vetta del monte Ainos 42

GIUGNO 2022 7 cyclistmagazine.it © Copyright 2022 Sportcom s.r.l. via Don Luigi Sturzo, 7 - 20016 Pero (MI) Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. Manoscritti e foto anche se non pubblicati non si restituiscono. Iscrizione al ROC n. 35102 del 30/05/2020 www.sport-com.it Amministratore unico: Noemi Tedeschi STAMPA E DISTRIBUZIONE Stampa: TIBER Spa - Via della Volta, n. 179 - 25124 Brescia - Distributore: SO.DI.P., via Bettola 18, 20092 Cinisello Balsamo (Milano), tel. 02/660301- Distributore per l’estero: SO.DI.P. SpA, via Bettola, 18 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) - Tel +3902/66030400, FAX +3902/66030269 - e-mail: sies@sodip.it - www.siesnet.it Poste Italiane Spa - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1, LO/MI PER LA PUBBLICITÀ SU Comedi s.r.l. via Don Luigi Sturzo 7 - 20016 Pero (MI) tel. 02 38085297 - fax 02 38010393 info@comedi.it - www.comedi.it Direttore responsabile Vittorio Nava Brand manager Marco Molinari Social media specialist Paolo Fauci Hanno collaborato Jacopo Altobelli, Giles Belbin, Phil Cavell, Raffaella Cegna, SamChallis, Mario Ciaccia, Emma Cole, Paolo Corio, Michael Donlevy, Claudia Femora, Monica Gasbarri, Marcus Leach, Davide Mazzocco, Richard Moore, Joseph Robinson, James Spender, Will Strikson, Trevor Ward, JamieWilkins, Alberto Zampetti Fotografie Jacopo Altobelli, Bikelikeacouple, James Carnegie, Mario Ciaccia, Lizzie Crabb, Alex Duffill, Fabio Ferrari/Lapresse, Stephan Floss, Gavin Kaps/ Osprey Imagery, Rob Milton, Mike Massaro, Davide Mazzocco, Enrico Romanzi, Angus Sung, Tapestry, Thehistorypress.co.uk Immagine di copertina Mike Massaro Illustrazioni Clear as Mud, Laurent Hrybyk, Neil Stevens Impaginazione Matteo Fallica, Cristiano Belluzzo Coordinamento tecnico Alberto Origgi Cyclist is published under licence from and with the permission of Diamond Publishing Limited, part of the Metropolis Group. All rights in the material and the title and the trademark of this magazine belong to Diamond Publishing Limited, part of the Metropolis Group, absolutely and may not be reproduced, whether in whole or in part without its prior written consent. Cyclist è una pubblicazione mensile edita in Italia da Sportcom su licenza della Diamond Publishing Limited. È vietato qualsiasi tipo di riproduzione, intera o parziale, senza previa autorizzazione scritta dell’Editore. PERIODICO MENSILE Giugno 2022 – N. 64 via Don Luigi Sturzo 7 – 20016 Pero (MI) Telefono: +39 02 99770101 Web: cyclistmagazine.it Email: info@cyclistmagazine.it Facebook: Cyclist Italy Instagram: cyclistitaly Twitter: @cyclistitaly Foto Mike Massaro

R I G I D A P E R A F F R O N T A R E L A S A L I T A . L E G G E R A E M A N E G G E V O L E . A F F I D A B I L E I N D I S C E S A . La nuova ruota gravel Levante. Cerchio in carbonio con profilo da 30mm ed ottima resistenza agli urti. Grafica laserata e cuscinetti cono/calotta per una maggiore durata. Perfetta per ogni terreno.

GIUGNO 2022 15 cyclistmagazine.it Tech Biciclette, componenti e accessori scelti da Cyclist Gear L’ultima Revolt di Giant presenta molte soluzioni per durare nel tempo Di WILLSTRICKSON Foto TAPESTRY A prova di futuro

# a s U N I C O a s y o u UNICO High performance, supreme comfort, stitch-free bib shorts

GIUGNO 2022 27 cyclistmagazine.it Le donne valgono davvero una fortuna? Con la crescita delWomen’sWorld Tour e il nuovo Tour de France Femmes, il ciclismo professionistico femminile si sta finalmente avvicinando a quello maschile. Ma c’è ancoramolto lavoro da fare per raggiungere una vera parità Di RICHARD MOORE Illustrazione NEIL STEVENS uando nel 2018, ai Campionati del Mondo di Innsbruck, l’UCI ha rivelato di voler completamente rinnovare e rilanciare ilWomen’s World Tour, c’era un certo scetticismo tra gli addetti ai lavori. Sembrava esageratamenteottimistico immaginare che all’inizio della stagione 2022 ben 15 squadre (tante ne erano previste) avrebbero aderito a un circuito che offre sì garanzie di accesso a determinate gare, ma che al contempo richiede ai suoi membri di assumere impegni finanziari solo pochi anni fa considerati al di là di ogni logica. In particolare, la dichiarazione dell’UCI cheentro il 2023 i salari minimi delle squadre delWomen’sWorld Tour sarebbero stati fissati a 30.000euro ha fatto pensare amolti che si trattasse solo di una fantasiosa aspirazione. A quel tempo, molte squadre femminili erano professionistiche solo di nome. Mentre due anni prima JessieWalker, una ciclista britannica di 22 anni, lasciava lo sport agonistico dopo una frustrante stagione 2016 con una squadra “professionistica” italiana che aveva chiuso al 15° posto nella classifica mondiale. “Non homai percepito alcun compenso da nessuna squadra, quindi correre è praticamente un hobby a tempo pieno”, dichiarava Jessie al momento di dare l’addio alle gare. Eppure, eccoci qui, nel 2022, con sulla linea di partenza 14 squadre del Women’sWorld Tour (una inmeno dell’obiettivo dichiarato a suo tempo), sei delle quali nuove iscritteeognuna con unminimodi dieci atlete che possono vantare un ingaggio di almeno 27.500euro rispetto ai 20.000 che rappresentavano la ciframinima nel 2021. E la prossima stagione il salario minimo sarà di 32.100euro, anche se vale la pena osservare che diverse squadre (tra cui Trek-Segafredo, Team BikeExchange-Jayco ed EF EducationTibco-SVB) sono giàmolto vicine alminimodelWorldTourmaschile, Eventi - Persone - Storie Ciclismo Q

Patrick Schwienbacher SUL SERIO. Scopri strade solitarie e trova nuove amicizie nei BikeHotels Südtirol/Alto Adige. Visitaci adesso su www.bikehotels.it

GIUGNO 2022 37 cyclistmagazine.it Più forte, più veloce Foto Rob Milton leep Low-Train Low è una strategia di allenamentonutrizione volta a ridurre in modo mirato la disponibilità di glicogeno muscolare in prossimità di specifiche sessioni di esercizio, potenzialmente amplificando lo stimolo dell’allenamento attraverso un aumento della segnalazione cellulare”. Così affermano gli autori di una nuova ricerca intitolata Tre settimane di intervento casalingo “sleep low-train low” migliorano la potenza di soglia funzionale in ciclisti allenati: uno studio di fattibilità. È un titolo che fa discutere, ma che potrebbe portare a risultati molto utili. Nello studio (pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/34855913/), gli autori hanno preso 55 atleti allenati con una FTPmedia (Functional threshold power, Potenza alla soglia funzionale) di 258W, li hanno divisi in due gruppi (Control e Sleep Low) e hanno somministrato loro un protocollo di allenamento: una sessione di allenamento ad alta intensità (HIT, High-intensity training) la sera (6x 5min al 105% di FTP), seguita da una sessione a bassa intensità (LIT, Low-intensity training) la mattina successiva (1h al 75% di FTP), da praticare tre volte alla settimana per tre settimane consecutive. Entrambi i gruppi hanno seguito una dieta rigorosa con 6 grammi di carboidrati per chilo di peso corporeo al giorno, ma il momento in cui i carboidrati potevano essere ingeriti era diverso. Il gruppo di Control (CON) ingeriva carboidrati in modo uniforme durante la giornata, mentre al gruppo Sleep Low (SL) non era consentito mangiare carboidrati tra la fine della sessione HIT serale e la fine della sessione LIT mattutina. Nel corso delle tre settimane, lo sforzo relativo alle sessioni LIT è diminuito del 3%, ma alla fine la potenza su 1 minuto è aumentata in media del 3,9% per CON e dello 0,8% per SL; mentre la potenza sui 5 minuti è aumentata del 2,3% per SL e del 2,7% per CON. Meglio dunque far parte del gruppo CON? Non così in fretta, perché il gruppo SL ha aumentato il suo FTP di ben il 5,5%, rispetto all’1,2% del gruppo CON. Ora, non è probabilmente il caso di rinunciare ai consueti ritmi alimentari, ma i dati tendono a dimostrare che l’intervento “sleep low-train low” migliora la FTP rispetto alla normale assunzione di carboidrati. Carbo time Ecco perché regolare la tempistica dell’assunzione di carboidrati potrebbe rendervi più veloci “S Eat Tagliare i carboidrati in determinati momenti per ridurre il glicogeno muscolare può migliorare l’allenamento Train

42 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it

GIUGNO 2022 43 cyclistmagazine.it Grecia / Big Ride Cefaloniaè conosciutasoprattutto perunnoto romanzoeun filmhollywoodiano, mameriterebbedi essere celebrataanchepermolto altro, specialmente se si possiedeunabici Testi JAMESSPENDER Foto MIKEMASSARO Spettacolo Greco

“Voglio solo spingere il mio corpo al limite” Come prima donna vincitrice assoluta della gara di 4.000 kmTranscontinental Race, Fiona Kolbinger sta abbattendo le barriere di genere nel ciclismo. Ma lei continua a dire che si tratta ancora solo del piacere di andare in bicicletta Testi EMMA COLE Foto STEPHAN FLOSS e ANGUS SUNG People / Ultra-racing 58GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it

GIUGNO 2022 59 cyclistmagazine.it

66 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it

GIUGNO 2022 67 cyclistmagazine.it Francia / Salite Classiche Colle del Soulor Circondata da vicini più prestigiosi, la salita settentrionale del Colle del Soulor nei Pirenei Francesi ha dovuto aspettare anni dietro le quinte prima di avere la sua occasione di brillare al Tour de France Testi JAMIEWILKINS Foto ALEXDUFFILL

76 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it Con una guida “doc” pedaliamo in gravel alla scoperta delle CambrianMountains, tra paesaggi remoti e sterrati nella foresta Testi MARCUSLEACH Foto GAVINKAPS/OSPREYIMAGERY Galles Deserto del Il

GIUGNO 2022 77 cyclistmagazine.it Galles / Ride Gravel

88 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it

GIUGNO 2022 89 cyclistmagazine.it Liv / Inside Brand Liv Cycling mette la donna in primo piano, per una esperienza ciclistica perfetta dalla prima pedalata, concretizzando e sviluppando costantemente il claim “For women, by women, with women” Testi RAFFAELLA CEGNA Ciclista, sostantivo femminile

98 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it Chi ama il ciclismosache inValled’Aosta loattendonoalcuni degli itinerari piùbelli eaffascinanti dell’arcoalpino.Dai piùaccessibili, lungo lepisteciclabili del fondovalle, ai più impegnativi quandosi trattadi affrontare inbici legrandi saliteai celebri colli. CheValle! Salendo verso il colle del Gran San Bernardo il primo centro che si incontra è Gignod, caratterizzato dalla pittoresca chiesa con portale gotico. Continuando a salire si incontra Étroubles, borgo medievale. A pochi chilometri dal confine si attraversa SaintOyen, piccolo borgo con case in stile valdostano. Ai piedi del borgo principale trovano posto la casa ospitaliera dei canonici del Gran San Bernardo e il monastero Regina Pacis. L’ultimo comune sul versante italiano è Saint-Rhémy-en-Bosses famoso per il prosciutto crudo DOP, il “Vallée d’Aoste Jambon de Bosses”. Prima di entrare nel paese, svoltando verso destra, si imbocca invece la strada che in 10 km porta al passo del Gran San Bernardo. Per il Colle vi passarono i Celti, i Romani, i Longobardi, le truppe dell’imperatore Carlo Magno e di Federico Barbarossa. Il passaggio più celebre è quello di Napoleone. Nei pressi del valico, sconfinando per pochi metri in territorio elvetico, si trova il famoso ospizio dove vengono allevati i cani San Bernardo. >Aosta >ColledelGranSanBernardo Periodo consigliato: dal primo maggio al 31 ottobre Partenza: Aosta (Rotonda SS26) Arrivo: Colle del Gran San Bernardo (Ospizio) Dislivello: 1.883 m Lunghezza: 35,1 Km Durata (andata): 2:41’ Foto Enrico Romanzi

GIUGNO 2022 99 cyclistmagazine.it In queste pagine sono consigliati tre dei molti itinerari che si possono percorrere in bici in Valle d’Aosta, dai tour alla portata di tutti a quelli più impegnativi per i veri appassionati del tour cycling. Comune denominatore, la splendida accoglienza di una valle, della sua natura, delle sue montagne e delle sue tradizioni che non deludono mai Valle d’Aosta / Speciale Il paese di Pré-Saint-Didier è famoso per le sue acque termali che sgorgano dalla roccia a 36 gradi centigradi e che alimentano le Terme. Le acque calde e ricche di ferro erano già conosciute ed apprezzate dagli antichi romani, i quali ne iniziarono lo sfruttamento. Salendo verso il colle del Piccolo San Bernardo l’unico paese che si incontra è La Thuile. È situato in un’ampia conca protetta da fitte foreste e dominata dall’imponente presenza del Rutor e del suo ghiacciaio, sulla strada che porta verso la Francia e proprio per questo importante punto strategico. Infatti, il villaggio fu posto tappa lungo la via romana delle Gallie. La strada prosegue salendo verso la Francia, attraverso il Colle del Piccolo San Bernardo aperto solamente durante il periodo estivo. Al colle, sulla linea di confine italo-francese, vi sono i resti di un cromlech protostorico. Sulla sommità geografica del passo è posta una statua di San Bernardo. Poco oltre il confine sorge il giardino botanico “Chanousia”, fondato nel 1897 dall’abate Chanoux. Qui sorge inoltre l’Ospizio, fondato nell’XI secolo da San Bernardo. >Pré-Saint-Didier >Colle del PiccoloSanBernardo Periodo consigliato: dal primo giugno al 30 settembre Partenza: Pré-Saint-Didier (Bivio SS26) Arrivo: Colle Piccolo San Bernardo Dislivello: 1.178m Lunghezza: 23 Km Durata (andata): 1:44’ Partendo da Morgex, vecchio borgo situato in un ampio spazio pianeggiante e circondato da una bella cerchia di montagne, si può raggiungere il Colle San Carlo. Si percorre una strada che, attraverso magnifici boschi, conduce ad Arpy, poi al colle San Carlo e infine si giunge a La Thuile in uno scenario suggestivo e panoramico. La Thuile è situata sulla strada che, attraverso il valico del Piccolo San Bernardo, porta in Francia. >Morgex >Colle SanCarlo/LaThuile Periodo consigliato: dal primo maggio al 31 ottobre Partenza: Morgex (Bivio SS26) Arrivo: La Thuile (Incrocio SS26) Dislivello: 1.030m Lunghezza: 18,9 Km Durata (andata): 1:12’ Foto Enrico Romanzi Online. Sul sito ufficiale del turismo in Valle d’Aosta (lovevda.it/it) puoi trovare le informazioni utili per conoscere bene tutte le opportunità sportive e turistiche offerte dalla Regione Autonoma, oltre a tanti itinerari adatti a ogni tipo di bici. E di gambe. App. Puoi scaricare la app ufficiale “Valle d’Aosta Events” sia dall’App Store (iOS) sia da Google Play (Android). InfoPoint Foto Enrico Romanzi

100 GIUGNO 2022 cyclistmagazine.it Foto Courtesy Givi

GIUGNO 2022 101 cyclistmagazine.it Crossover Givi vuol dire moto…Ma, da quest’anno, anche bici. Ha prodotto non una, ma ben tre linee di borse dedicate al cicloturismo, al bikepacking e al commuting Testi e foto MARIOCIACCIA Bikepacking / Gear

BASE - TTC La struttura a rete con maglie larghe crea un’intercapedine d’aria fra la pelle e il tessuto del capo esterno bilanciando la termoregolazione corporea. Il filato in polipropilene Dryarn®, veicola l’umidità della pelle verso lo strato esterno dove evapora rapidamente. La sinergia tra la struttura di BASE - TTC e la composizione del filato permette al corpo di rimanere sempre asciutto.

GIUGNO 2022 107 cyclistmagazine.it Telai, componenti, attrezzatura ed equipment provati da Cyclist Foto James Carnegie, Lizzy Crabb, Mike Massaro OfficineMattioOM1S p108 Il costruttore italiano di telai ha prodotto una bicicletta aerodinamica con tubi grossi e una geometria filante. OM1 S è decisamente più di quanto non appaia. SartoSetaPlusTri-Composite p112 Una bicicletta all’avanguardia, con filamenti di rame nella fibra di carbonio per migliorare la qualità di guida e la resistenza agli urti. Funziona? Bici

cyclistmagazine.it € 7.00 N. 64 GIUGNO 2022 ISSN 2499 1295 P.I. 18/06/2022 MENSILE IN ITALIA CH CHF 15,20 - CANTON TICINO CHF 14,50 In bici a Cefalonia, in Grecia, la più grande delle isole Ionie. Tour cycling dal mare di Skali eMyrtos fino al Monte Ainos L’isola meravigliosa Col du Soulor • Training estivo • Gravel in Galles • Liv Story

RkJQdWJsaXNoZXIy MTQ3ODg3Nw==