di Rosario Palazzolo - 25 August 2018

Lo smartphone per i viaggiatori avventurosi si chiama Explore

A produrlo è il marchio inglese Land Rover. Explore dispone di una cartografia completa per l'escursionismo e il cicloturismo, oltre che di batterie durature e di App specializzate per chi viaggia.
Lo smartphone per i viaggiatori avventurosi si chiama Explore

Uno smartphone per l'avventura. Il mercato dei cosiddetti “rugged”, ossia i “telefonini” che resistono a tutto, è piuttosto ridotto, anche perché per fare la differenza in questo settore occorre presentarsi al pubblico con qualcosa di davvero differente e utile. Ci prova Land Rover, marchio automobilistico che lega la sua principale vocazione proprio all'avventura e che si presenta al pubblico degli appassionati di outdoor (anche quelli senza patente), con un prodotto davvero interessante, sia per l'outdoor classico che per l'uso in bicicletta Si chiama Explore e è uno smartphone realizzato con la collaborazione dell'azienda di elettronica inglese Bullitt. Case super resistente (ma pesante), impermeabile all'acqua (30 minuti a una profondità di 1,5 metri) dotato di un display da 5 pollici utilizzabile per consultare le pagine web e le App anche in caso di pioggia o con i guanti.

A fare la differenza son o i dettagli. A cominciare dalle batterie (plurale). Quella interna è un pacco da 4000mAh che garantisce due comodi giorni di utilizzo normale, anche con la consultazione dei Social e le connessioni Bluetooth e Wifi attive. Sul dorso è però possibile innestare in modo rapido un secondo pacco batteria (fornito in dotazione) che fornisce altri 4000 mAh di ricarica e un'antenna GPS ceramica da 25 mm. Quest'ultima è una componente specifica che si sovrappone all'antenna incorporata di Explore e migliora la capacità di ottenere un segnale nei luoghi più remoti.

Lo smartphone per i viaggiatori avventurosi si chiama Explore

Un cruscotto con tutte le informazioni più utili immediatamente accessibili

Lo smartphone per i viaggiatori avventurosi si chiama Explore

La scheda tecnica dice che è dotato di un processore Decoy core MTK Helio X27 da 2,6 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, e di una fotocamera posteriore è da 16 Mp (8 MP l'anteriore). Ma a fare davvero la differenza è il bagaglio di funzioni e di App dedicati al mondo outdoor: dai sensori di prossimità, bussola, accelerometro, giroscopio, barometro. Insomma tutti gli strumenti utili per governare le app e le funzioni per l'avventura. E' dotato di una sorta di “cruscotto” che può essere aperto con un solo tocco e che consente di personalizzare una serie di funzioni basilari, dalle previsioni meteo, alla bussola, coordinate Gps, umidità, Uv, velocità del vento altitudine, orari dell'alba e del tramonto. E poi ancora una torcia che contiene già i codici per un eventuale Sos.

Nello smartphone tutte le mappe escursionistiche del mondo

Lo smartphone per i viaggiatori avventurosi si chiama Explore

Di grande valore, soprattutto per escursionisti e cliclisti, è l'App ViewRanger, che riunisce praticamente tutte le mappe escursionistiche del mondo. Grazie a un abbonamento è possibile scaricarle di volta in volta e ottenere in questo modo le mappe escursionistiche (con sentieri, rilievi e altimetrie) più precise e sofisticate sul mercato, con in più le funzioni digitali e Gps che consentono di muoversi agevolmente sia a piedi che in bicicletta o con qualsiasi mezzo.

Bullitt ha creato anche un Bike Pack, con attacco per il manubrio, e una custodia con moschettone che consente di attaccarlo allo zaino, alla cintura o all'imbrago quando si è immersi nell'avventura.

Il Land Rover Explore è in vendita al prezzo indicato di € 649

© RIPRODUZIONE RISERVATA