di Fulvia Camisa - 07 dicembre 2018

La prima nella storia

Quello di Vittoria Bussi, prima donna ad aver superato i 48 chilometri nella prova individuale del record dell’ora, è un primato che vale doppio
Vittoria Bussi in azione sulla pista di Aguascalientes (in Messico). Immagini @Endura
Vittoria Bussi lo scorso settembre ha stabilito il nuovo record dell’ora. Ha percorso 48,007 km, superando di 27 metri il primato precedente di Evelyn Stevens. Immagini @Endura

Una questione di lana caprina. Vittoria Bussi ha stabilito il nuovo record dell’ora spingendo la bici per 48,007 chilometri. Ha sconfitto l’americana Evelyn Steven, che il primato lo aveva agguantato due anni fa con 47,9 km. Ed è entrata nella storia come prima donna ad aver pedalato per oltre 48 km.
“Ho ricevuto messaggi di congratulazioni da parte di tantissime persone. Mi sono sentita una fonte d’ispirazione e un esempio nell’incoraggiare a realizzare i propri sogni, non solo sportivi. È un discorso più ampio, riguarda le sfide complicate che ci si ritrova ad affrontare nella vita in generale”.

C’è riuscita nel velodromo di Aguascalientes, in Messico (a più di 1.800 metri di altezza), lo scorso settembre. Romana di nascita e piemontese d’adozione, la sua vita è fatta di traguardi tagliati con successo. “Nel 2010 mi sono laureata in matematica alla Sapienza. Volevo fare il dottorato di ricerca all’estero... Ho vinto una borsa di studio a Oxford, ho fatto subito i bagagli e mi sono trasferita. Ma la carriera accademica ha interrotto quella sportiva. Ai tempi praticavo atletica a livelli abbastanza buoni”.

L'articolo completo è su Cyclist numero 29 (Dic. 2018-Gen. 2019)

© RIPRODUZIONE RISERVATA