Indice glicemico e bicicletta

I cibi a basso indice glicemico possono renderti più veloce in bici?

L'indice glicemico (IG) è un indicatore di quanto rapidamente i carboidrati influenzano i livelli
di zucchero nel sangue.

Gli alimenti ad alto IG, ad esempio una Coca Cola o una fetta di pane bianco, sono metabolizzati rapidamente in glucosio nel sangue.

Gli alimenti a basso IG, come la frutta e la verdura, sono l’opposto, anche se la frutta tende ad aumentare il suo IG quando matura, così come la verdura quando viene cucinata.

Uno studio ha analizzato gli effetti dei cereali a basso e ad alto IG sulla prestazione.

Allo scopo, un gruppo di ciclisti ha assunto una ciotola di corn flakes e latte parzialmente scremato (IG alto, pari a 72) e un altro gruppo di ciclisti ha assunto una ciotola di fiocchi di crusca e latte parzialmente scremato (IG basso, pari a 30), questo 45 minuti prima di una prova di 40 km. Il test è stato ripetuto più volte a cadenza settimanale.

Lo studio ha evidenziato che le prestazioni dei ciclisti del gruppo “IG basso” erano in media di tre minuti più veloci di quelli del gruppo “IG alto”.

Naturalmente questo è solo uno studio, e altre meta-analisi su studi multipli indicano un legame meno pronunciato tra pasti pre-sforzo a basso IG e miglioramento delle prestazioni.

Tuttavia, mantenere nel tempo una dieta a basso indice glicemico sembra essere di una certa utilità.

In uno studio simile del 2018 intitolato “Effects of Low Versus Moderate Glycemic Index Diets on Aerobic Capacity”, dei ciclisti allenati hanno seguito una dieta a IG basso o moderato per tre settimane, dopodiché hanno svolto un test di esaurimento in bici e una corsa di 12 minuti. Non sono stati registrati grandi cambiamenti nelle prestazioni del gruppo IG moderato, mentre i ciclisti del gruppo IG basso hanno impiegato in media 42 secondi in più per arrivare all’esaurimento, hanno corso 62 metri più a lungo e hanno anche perso 0,6 kg di peso corporeo. Quindi un’alimentazione a basso IG potrebbe essere una buona idea...

© RIPRODUZIONE RISERVATA