Nibali: obiettivo Giro d'Italia

Nibali: obiettivo Giro d'Italia

Operazione riuscita per Vincenzo Nibali, all'ospedale di Lugano, per la riduzione della frattura al polso destro. Dalla prossima settimana proverà a risalire in sella per rincorrere la Maglia Rosa.

Cyclist magazine numero 51: in vendita ora!

Cyclist magazine numero 51: in vendita ora!

Pur con le enormi difficoltà causate dalla pandemia, il ciclismo e Cyclist sono e saranno sempre più un riferimento importante per il benessere e la salute di tutti. Questo mese pedaliamo sulle Dolomiti e nel sud della Spagna, ci alleniamo per prevenire gli infortuni, presentiamo i tre grandi Giri, saliamo in sella ad Aurum, Basso e BMC...

Tao Geoghegan Hart, campione a sorpresa del Giro d'Italia 2020

Tao Geoghegan Hart, campione a sorpresa del Giro d'Italia 2020

Ora che è stata presentata ufficialmente l’edizione 2021, si torna finalmente a parlare del Giro d’Italia, del suo percorso e di chi se lo è aggiudicato. Come il vincitore del 2020, il londinese Tao Geoghegan Hart. Lo abbiamo incontrato nella sua City

La Maglia Rosa compie 90 anni

La Maglia Rosa compie 90 anni

Il Giro d’Italia si prepara a celebrare con un lungo percorso che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni.

Arriva il Giro d'Italia 2021

Arriva il Giro d'Italia 2021

Presentata la 104ma edizione della Corsa Rosa caratterizzata da un percorso scorrevole, con partenza da Torino e arrivo a Milano. Non ci sarà la maglia rosa uscente Tao Geoghegan-Hart.

Sarà il Piemonte a ospitare la grande partenza del Giro d’Italia

Sarà il Piemonte a ospitare la grande partenza del Giro d’Italia

Dopo dieci anni, il prossimo 8 maggio il Giro riparte d Torino e in Piemonte si disputeranno le prime tre tappe. E non finisce qui...

Lightshifter di Bollé al Giro insieme ad AG2R La Mondiale

Lightshifter di Bollé al Giro insieme ad AG2R La Mondiale

Lenti fotocromatiche, perfetta visibilità, leggerezza e stabilità. Il modello di successo della Casa francese sta accompagnando il team AG2R La Mondiale nel Giro d'Italia

A Milano esposto il Trofeo Senza Fine destinato al vincitore del Giro

A Milano esposto il Trofeo Senza Fine destinato al vincitore del Giro

Uno speciale conto alla rovescia targato Tissot, official timekeeper della Corsa Rosa, è partito per scandire il tempo che manca alla celebrazione del vincitore dell'edizione numero 103 del Giro d’Italia

 SenzaGiro, la passione è online

SenzaGiro, la passione è online

Il SenzaGiro parte sabato 9 maggio, quando intorno alle 17 verrà pubblicata la cronaca raccontata della prima tappa, la cronometro individuale di Budapest. Il narratore d’esordio sarà Marco Pastonesi, e il suo compagno di fuga illustrata Federico Tramonte

Yamaha e il legame coi Grandi Giri

Yamaha e il legame coi Grandi Giri

Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha Motor Italia, ci spiega ragioni e punti di forza della partnership ormai consolidata tra la Casa giapponese e grandi manifestazioni internazionali come il Giro d'Italia, il Tour de France e la Vuelta

Il Giro a tre ruote

Il Giro a tre ruote

Cyclist ha vissuto la Corsa Rosa fra i motociclisti dell’organizzazione. E vi racconta quel che la Tv non ha mostrato nelle combattute giornate di gara.

Numeri da capo... Giro

Numeri da capo... Giro

Dalla prima volta di un ecuadoriano - Richard Carapaz – ai 73.078,68 chilogrammi di rifiuti raccolti durante il Giro numero 102 (poi riciclati attraverso il progetto Ride Green). Le ultime tappe negli scatti di POCI’S

Nel nome della Rosa

Nel nome della Rosa

Carapaz è stato il protagonista assoluto della seconda settimana del Giro, vincendo la tappa di Courmayeur dove ha indossato la maglia rosa, e incrementando il suo vantaggio in Generale dai diretti rivali Roglic e Nibali. La galleria di Poci’s

110 anni e non sentirli

110 anni e non sentirli

Alla vigilia del Giro d'Italia, Bologna ha ospitato la presentazione di "110 anni in rosa", ultimo lavoro di Luca Marianantoni con prefazione di Francesco Moser

A Bologna la presentazione di 110 anni in rosa

A Bologna la presentazione di 110 anni in rosa

A poche ore dall'inizio del Giro d'Italia - al via sabato 11 maggio da Bologna -, il capoluogo emiliano ospita la presentazione di "110 anni in rosa. Storie, imprese e statistiche del Giro d'Italia dalla prima edizione a oggi", il nuovo libro di Luca Marianantoni, con prefazione di Francesco Moser. Un volume per rivivere le gesta dei campioni più amati, arricchito dal più ampio apparato statistico mai pubblicato.
Alla presentazione, che si terrà mercoledì 8 maggio alle 17.30 presso la Biblioteca dell'Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater, interverranno Marino Bartoletti, Dino Bomben, Davide Cassani e Matteo Lepore.

Giro d’Italia: Adorni nella Hall of Fame

Giro d’Italia: Adorni nella Hall of Fame

Parma festeggia Vittorio Adorni (Foto LaPresse), entrato a far parte della Hall of Fame del Giro d’Italia con la consegna del Trofeo Senza Fine che, dal 2000, va ai vincitori del Giro d'Italia. L’ex corridore - di San Lazzaro Parmense - ha vinto la Corsa Rosa nel 1965. Professionista dal 1961, i suoi successi più importanti sono legati al Giro e all’Italia (con la vittoria nel Campionato del Mondo su Strada di Imola). Nella sua carriera ha indossato 19 volte la Maglia Rosa e vinto 11 tappe. Affianca nell’albo d’oro Merckx, Gimondi, Roche, Moser, Baldini, Hinault e Indurain.

Le maglie del Giro d'Italia numero 102

Le maglie del Giro d'Italia numero 102

Eccole le maglie del Giro d'Italia numero 102, in programma dall'11 maggio al 2 giugno, a cura di Rcs Sport. Le Maglie, prodotte da Manifatture Valcismon, col famoso marchio dello scorpione Castelli, che ne ha curato anche il design e i particolari - sono realizzate con speciali tessuti Sitip per essere leggere ed aerodinamiche, con cuciture che seguono la forma del corpo dell'atleta e garantiscono una vestibilità perfetta. Tra loro anche la celebre Maglia Rosa. Per realizzarle sono stati usati 4 diversi tessuti Sitip, posizionati nelle differenti parti del corpo per massimizzare aerodinamica e traspirabilità. Montano una zip con tiretto dorato che sfuma al rosa, omaggio al Trofeo Infinito. Maglia rosa: sponsorizzata da Enel, leader della classifica; maglia ciclamino: Segafredo, leader della classifica a Punti; maglia azzurra: Banca Mediolanum, leader del Gran Premio della Montagna; maglia bianca: Eurospin, leader della classifica dei giovani.

Una salita per Pantani tra Arezzo e l'Alpe di Poti

Una salita per Pantani tra Arezzo e l'Alpe di Poti

La salita che da Arezzo conduce all'Alpe di Poti (800 metri di altezza) sarà dedicata a Marco Pantani. La cerimonia di intitolazione al Pirata si terrà il 22 marzo in occasione della due giorni dell'Ardita, gara di ciclismo vintage in programma ad Arezzo domenica 24 marzo. Sarà presente la madre del vincitore di Giro e Tour de France Tonina. Due le targhe, all'inizio e alla fine della strada sterrata comunemente conosciuta come la "Corta di Poti" che da San Polo, 254 metri sul livello del mare, si snoda lungo un percorso di circa 8 chilometri e mezzo fino agli 827 metri del punto in cui incontra la strada asfaltata proveniente dalla Foce dello Scopetone. L'idea è partita nel 2016 quando ad Arezzo fece tappa il Giro d'Italia e la strada fu affrontata dagli atleti in gara.

Tom Dumoulin: "Il Giro d'Italia è il mio preferito"

Tom Dumoulin: "Il Giro d'Italia è il mio preferito"

Il vincitore del Giro 2017 parla a Cyclist dei suoi piani per il Tour de France e di come migliorare nei Grandi Giri

Comincia da un sito internet la nuova vita di Damiano Cunego

Comincia da un sito internet la nuova vita di Damiano Cunego

Digitando www.officialdamianocunego.com si entra nel mondo dell'ormai ex corridore veronese, vincitore del Giro d'Italia 2004, secondo al Mondiale su strada a Varese nel 2008, che ha vissuto una carriera ricca di successi e soddisfazioni. Professionista dal 2002, è soprannominato 'Il piccolo principe". A maggio, in concomitanza con la partenza del 102/o Giro d'Italia da Bologna è in uscita l'autobiografia di Cunego, 38 anni, che l'anno scorso ha deciso di appendere la bici al chiodo, dopo avere disputato i Campionati italiani. Ora si dedicherà all'attività di trainer.
Fra le pagine del sito si possono anche consultare sezioni come 'Una giornata intera o mezza giornata di allenamento intenso con Damiano, dove scoprirai trucchi e segreti del ciclismo".

Le salite più belle d'Italia, il libro di Cassani presentato a Parma

Le salite più belle d'Italia, il libro di Cassani presentato a Parma

Dal 2014 è il CT della Nazionale élite, ora anche coordinatore tecnico di tutte le Nazionali di ciclismo. È un ex ciclista e nella sua carriera ha partecipato tra le competizioni a 11 Giri d'Italia, 9 Tour de France e 9 campionati del Mondo. Ha raccontato tante sfide di alto livello ai microfoni Rai: è Davide Cassani che domenica 17 febbraio, sarà presente al TOF-Fiere di Parma, dalle ore 10.10 al Pad.3, Spazio Viaggi, incontri e Racconti, per presentare il suo libro 'Le salite più belle d'Italia' edizione Rizzoli. Scritto con la collaborazione del giornalista sportivo, Beppe Conti, il libro è per tutti coloro che amano il ciclismo: dai cicloamatori ai chi lo pratica come professione. Perché ogni salita è una vera e propria emozione e Davide Cassani, prima di mettersi a computer insieme all'amico Beppe Conti, è salito in sella e ha testato le… salite più belle d'Italia.

Eroi invisibili, il film sui gregari del Giro candidato all'Oscar

Eroi invisibili, il film sui gregari del Giro candidato all'Oscar

Lunedì sera proiezione straordinaria a Torino con tanti ospiti per "Wonderful Losers", il film dedicato alla vita dei gregari del ciclismo, nato da una produzione internazionale e girato al Giro d'Italia.

Il Giro 2019 all'insegna del made in Italy

Il Giro 2019 all'insegna del made in Italy

Tutto italiano il percorso della 102esima edizione del Giro d'Italia, tra i più duri degli ultimi anni - ad eccezione di uno sconfinamento a San Marino. Si parte da Bologna l'11 maggio.

Lo Stelvio, visto dalla Svizzera

Lo Stelvio, visto dalla Svizzera

Il Passo dell'Umbrail non fa parte della salita dello Stelvio ma, vicino alla vetta, si congiunge con la strada da Bormio. Sale fino al punto più alto, a 2501 m, quando la strada prosegue fino allo Stelvio. Ecco il racconto della nostra scalata

Giro d'Italia, è stata l'edizione più green

Giro d'Italia, è stata l'edizione più green

La Corsa Rosa ha trionfato anche nel campo della sostenibilità ambientale con numeri da primato nel riciclo dei rifiuti