Jesper Stuyven vince a sorpresa la Milano-Sanremo

Il belga Stuyven sorprende tutti a due chilometri dall’arrivo e conquista la sua prima Milano-Sanremo. Secondo posto per l’australiano Ewan, terzo il belga Van Aert.

1/10

Jesper Stuyven vince la Milano-Sanremo 2021.

È il bello delle gare di giornata. È il bello della Milano-Sanremo. Aspettare sotto il traguardo uno dei favoriti e applaudire invece l'exploit di chi non t'aspetti. Così, anche alla 112ma edizione della Classicissima, i fortissimi Van Aert, Van der Poel e Alaphilippe, si sono dovuti inchinare al coraggio del fiammingo Jesper Stuyven, 28 anni, che a 2,5 km dall'arrivo, nell'ultimo rettilineo della discesa del Poggio, ha lanciato l'attacco finale, non lasciando spazio alla rimonta dei velocisti partita troppo tardi alle sue spalle.

Corsa velocissima, quella iniziata in mattinata dal Castello Sforzesco di Milano, con una fuga a sorpresa di otto uomini (Tonelli, Van Der Hoorn, Jorgensen, Peron, Palanet, Conci, Viel e Tagliani) dopo soli sette chilometri. Il vento ha soffiato incessante alla spalle dei ciclisti, regalando la terza media finale di sempre a 45,064 km/h.

La tattica ha avuto la meglio sul coraggio anche nella parte finale, dove nessuno ci ha provato ne sulla salita della Cipressa prima, anche quando il gruppone è riuscito a inglobare i fuggitivi a 27 km dall'arrivo, ne su quella del Poggio poi, dove le azioni di Julian Alaphilippe e di Wout Van Aert a un chilometro dalla cima hanno solo portato davanti un piccolo gruppo di atleti con Van der Poel, Schachmann, Kwiatkowski e Ewan.

È bastato un attimo al belga Stuyven per rovinare i piani di chi è rimasto troppo in attesa. Partito in discesa a sorpresa con Kragh Andersen ha allungato quel tanto che gli è bastato per non essere più ripreso. La ripartenza a 300 metri dall'arrivo ha spezzato le gambe anche al danese e non ha permesso la rimonta di Caleb Ewan, consentendogli di conquistare il gradino più alto del podio. Alle sue spalle secondo proprio l'australiano, seguito da Wout Van Aert, Peter Sagan e dal favorito Mathieu Van Der Poel, Primo degli italiani Sonny Colbrelli, ottavo.

Non riesco ancora a credere di aver vinto la Milano-Sanremo - ha dichiarato Jasper Stuyven, subito dopo l’arrivo -. All’ultimo chilometro, proprio prima dell’ultima curva, ho provato a recuperare un attimo, poi ho lanciato la mia volata. Dopo la discesa del Poggio avevo visto che c’erano ancora dei velocisti, ho capito che dovevo provare ad anticiparli e così ho fatto. Non è stata una strategia pensata prima della partenza ma piuttosto il mio istinto. È incredibile, non riesco a trovare le parole!

La classifica finale

1. Jasper Stuyven in 6h38'06''
2. Caleb Ewan s.t.
3. Wout Van Aert s.t.
4. Peter Sagan
5. Mathieu Van Der Poel
6. Michael Matthews
7. Alex Aranburu Deba
8. Sonny Colbrelli
9. Soren Kragh Andersen
10. Anthony Turgis

© RIPRODUZIONE RISERVATA