07 June 2018

L'impresa charity-sportiva di Matteo Marzotto

Il presidente e confondatore di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica pedalerà nel circuito cittadino di Feltre, alla Castelli 24h, per raccogliere nuovi fondi da destinare alla ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa
L'impresa charity-sportiva di Matteo Marzotto

Mancano poche ore all’appuntamento che vedrà Matteo Marzotto impegnato in una pedalata straordinaria. L’obiettivo è raccogliere quanti più fondi a sostegno della ricerca scientifica promossa da FFC che è tra i charity partner della manifestazione sportiva organizzata da SSD Pedale Feltrino in collaborazione con Manifattura Valcismon, e che rappresenta l’unica 24 ore di ciclismo su strada d’Italia.
Per ogni giro del circuito (circa 2 chilometri) che Matteo Marzotto riuscirà a completare nell’arco delle 24 ore, l’attività di ricerca FFC riceverà una donazione di 30 euro. Un generoso contributo che la famiglia Cremonese, cui fa capo il brand Castelli, ha deciso di devolvere alla Onlus per la sua autorevolezza in ambito scientifico, riconosciuta sia nel panorama nazionale che internazionale. La corsa prenderà il via alle 21 di venerdì 8 giugno da Largo Castaldi e si concluderà esattamente alla stessa ora del giorno successivo, sabato 9 giugno.
Più giri Matteo Marzotto riuscirà a fare, più alto sarà l’importo dell’assegno destinato alla Fondazione, riconosciuta dal MIUR come Ente promotore dell’attività di ricerca scientifica FC, attualmente all’opera nel filone strategico della ricerca di farmaci diretti alla correzione del difetto di base con il progetto Task Force For Cystic Fibrosis, e nello sviluppo di studi orientati al miglioramento delle terapie per i disturbi più diffusi nei malati FC. Per sapere tutto sulla Castelli 24H CLICCA QUI.

L'unione fa la forza

Ad affiancare Matteo Marzotto lungo il percorso uno squadra di grandi campioni dello sport e personaggi del mondo dello spettacolo che pedaleranno con lui e si daranno il cambio per sostenerlo: gli olimpionici Paolo Bettini, Silvio Fauner, Andrea Peron, Antonio Rossi, Juri Chechi, Cristian Salvato, Claudio Ghisalberti, Ippolito Sanfilippo e i campioni Marzio Bruseghin, Alberto Curtolo, l’imprenditore Mauro Benetton e la Iena Paolo Kessisoglu. Tuttavia, a valere ai fini del contributo per Fondazione saranno soltanto i giri effettuati dal Presidente FFC.
A supportarlo ci sarà anche l’amico e nutrizionista Iader Fabbri, con cui Matteo Marzotto ha affrontato molte imprese sportive e ben sei edizioni del FFC Charity Bike Tour, la corsa a tappe ideata dallo stesso Presidente FFC che dal 2012, ogni anno in ottobre durante la Campagna Nazionale per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, percorre la Penisola con un gruppo di fedelissimi ciclisti e campioni per mantenere alta nell’opinione pubblica l’attenzione sulla malattia definita “a timer”, che colpisce molti organi e soprattutto polmoni e pancreas e che porta all’impossibilità di respirare.
La pedalata di Feltre anticipa la settima edizione del charity Bike Tour che quest’anno attraverserà la Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA