di Micol Ramundo - 06 febbraio 2019

Marco Fontana annuncia il ritiro dal mondo del cross country ma rilancia

Il bronzo olimpico di Londra 2012 lascia una carriera ad alto livello nella mountain bike e nel cross per cominciare una nuova avventura con un progetto e-bike.

1 di 5
Il challenge è cavalcare una rivoluzione culturale. Provare a viralizzare il concetto che l’e-bike sia uno strumento preziosissimo per sdoganare il ciclismo tra i beginner e permettere a un pubblico sempre più ampio di avere esperienza delle emozioni che la bicicletta può regalare.

Ad avere questo grande coraggio è Marco Aurelio Fontana il bronzo olimpico di mountain bike di Londra 2012. Marco Aurelio fa il suo annuncio: lascia una carriera ad alto livello nella mountain bike e nel cross, per cominciare una nuova avventura.

Dopo 23 stagioni, 13 titoli nazionali, 3 campionati del mondo team relay, un campionato europeo team relay, due medaglie di bronzo europee, un bronzo mondiale e uno olimpico, innumerevoli edizioni di Coppa del mondo e 3 Olimpiadi disputate, il Prorider non ha parlato della fine di un capitolo, ma di un passo in più nel suo percorso caratterizzato dall’amore per le due ruote.
C’è Renato di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, ad ascoltarlo tra il pubblico in platea a Deus Cafè a Milano nella serata di presentazione del progetto. A parlare al microfono è lui, da solo ma accompagnato da un silenzio denso di emozione.
Da solo gestisce e affascina la platea con i modi di chi sa il fatto suo.
Da solo veste uno smoking che accompagna la sacralità del momento.

"Potevo continuare con il professionismo sportivo; avevo un contratto biennale pronto da firmare, ma ho preferito andare oltre". 34 anni e idee chiarissime; una su tutte: è tempo di rivoluzione culturale e non c’è spazio per la paura.
"Lascio il mondo del cross country e cambio pelle. Mi dedicherò al mondo dell’e-bike perché sono certo che siano mezzi potenti per sdoganare il ciclismo tra i beginners. L’educational sul mondo dell’e-bike sarà il mio obiettivo di divulgazione. Il mio focus sarà creare contenuti per portare il mio ciclismo nella casa di ciascuno di voi. Non smetterò di correre ma farò gare internazionali di enduro per bici elettriche, parteciperò ad alcune tappe del WES e della E-EWR. Nel 2019 ci sarà il primo campionato del mondo di e-bikes. Supporterò FOCUS Bike nello sviluppo di questi prodotti, mettendo al servizio degli ingegneri tutta la mia esperienza e competenza di atleta professionista. Continueranno le mia social ride. Mi metterò in sella anche alla bici da corsa per altri progetti. Nascerà Scuderia Fontana, una nuova squadra, tutta mia con un look e uno stile che rispecchieranno il mio modo di vedere il ciclismo".
"Devo ringraziare tutti i miei partners per aver compreso la mia filosofia ed il mio modo di interpretare la bici e di conseguenza avermi dato la flessibilità per dar forma a questo desiderio che avevo in testa da tanti anni. Ci sono nuovi obiettivi e traguardi da conseguire con costanza ed impegno, forse più di prima, ma con degli stimoli fortissimi che tireranno fuori il meglio di me. Concludo dicendo, che tutto questo lo farò con stile, con il mio stile. La cura del dettaglio, l’eleganza nella bici e nel look, la comunicazione di qualità. Ho sempre pensato che se puoi sognarlo, puoi farlo".

Se c’è paura del nuovo, è ben dissimulata. I campioni sanno esserlo in ogni cosa della vita. Sanno avere coraggio, quando è il momento di farlo.

"It’s been a long way". Lo dice più volte nel corso del suo intervento. Ci piacerà aspettarlo e accompagnarlo.
L'allestimento della specialissima di Marco Aurelio:

Bici Jam2 9.6 Carbon con triangolo posteriore in alluminio. 150mm al posteriore e 160mm (la mia) all’anteriore. Sospensioni Ohlins by Andreani, ruote FSA Gradient 29 cambio e freni Shimano XT gomme Kenda Hellkat 2.6 ant e Nevegal 2 2.4 al posteriore con mescola Ebike. Sella Prologo reggisella telescopico FSA flow tron manubrio FSA slk flat 740mm e attacco manubrio fsa gradient 45mm. Pedali flat saint Shimano. Motore Shimano EStep 8000
© RIPRODUZIONE RISERVATA