a cura della Redazione - 02 luglio 2019

Ötztal, per una vacanza bike-friendly

Di poco oltre il confine con il Sudtirolo, questa vallata austriaca offre tutti comfort per una vacanza a due ruote: percorsi ben segnalati, tracciati fuoristrada sicuri e una pista ciclabile che si avvia a raggiungere i 51 km

1/13

1 di 3

A due passi dall’Italia, c'è un territorio che ha fatto delle due ruote un modello di vita. La Ötztal, vallata austriaca di poco oltre il confine con il Sudtirolo, si propone come una delle bike destination tra le più allettanti all’interno dell’arco alpino. I percorsi sono perfettamente segnalati, i tracciati fuoristrada studiati nel dettaglio, il trasporto delle bici sui mezzi pubblici gratuito e i collegamenti della pista ciclabile lungo tutta la valle in continuo sviluppo, per rimanere costantemente fuori dalle strade trafficate.

In valle sono presenti 660 chilometri (con 26.000 m di dislivello) di tracciati dedicati ai ciclisti che si diramano da Haiming, all'ingresso della valle, fino a Obergurgl-Hochgurgl, nel fondovalle. A disposizione percorsi che collegano laghetti alpini e che portano verso le malghe, da dove è possibile continuare a piedi la salita alla vetta. Tra i passi leggendari, percorribili durante tutti i mesi estivi, vi sono il Passo Rombo - con i suoi 2.509 metri di quota - e la salita al ghiacciaio del Rettenbachferner, con la sua pendenza media del 10,5 % su una lunghezza di 13,5 km.

Esistono tracciati adatti ai più allenati, ma anche percorsi per gli amanti dell'e-bike. In più, la bici viene trasportata gratuitamente sui bus di linea, che effettuano 15 fermate lungo l'intera valle.

E' un progetto impegnativo, quello di collegare tutta la valle con una ciclabile, ma sicuramente vincente per il futuro. Il tracciato di 51 chilometri è un grande investimento che permetterà ai residenti e agli appassionati ciclisti che arrivano da fuori valle, di godersi questi luoghi. La vallata vanta 5 zone climatiche, dal mite fondovalle alle alte montagne alpine, attraversando frutteti, monumenti e luoghi naturali magici. 31 chilometri sono percorsi lungo stradine secondarie, 20 chilometri su terreno non asfaltato. Per gli e-biker ci sono 3 punti per ricaricare la batteria, dotati di tettoia e zona relax. Attualmente è già percorribile gran parte del tracciato.

La Ötztaler Radmarathon, vera icona delle granfondo internazionali, è certamente una delle manifestazioni che ha contribuito negli anni a rendere celebre questa valle: 238 chilometri, 5500 m di dislivello, 4000 partecipanti (estratti da 15.000 richieste), 1100 volontari. L'evento si svolge domenica 1 settembre e porta i partecipanti attraverso paesaggi naturali unici che dal Tirolo si snodano fino in Alto Adige.

A distanza di pochi giorni, dal 6 all'8 settembre, avrà luogo la leggendaria Trailmaster Challenge - un'emozionante competizione multi stage. In tre competizioni spettacolari si sfideranno sia professionisti, che dilettanti. Si prevedono un downhill-sprint in notturna, un dual-slalom e l'avalanche enduro. L'evento sportivo sarà naturalmente contornato da un ricco programma d'intrattenimento con test di materiali, eventi con show, feste con specialità gastronomiche e drinks.

© RIPRODUZIONE RISERVATA