Pika, lo pneumatico di CST Tires dedicato al mondo Gravel

Lo pneumatico CST Tires Pika permette di affrontare ogni tipologia di terreno diminuendo la possibilità di forature grazie alla tecnologia brevettata EPS.

CST Tires Pika.

Se il mondo delle gomme da bici da strada necessita di poche variabili per affrontare la lingua di asfalto su cui sfrecciare, lo stesso non si può dire per l'universo gravel, che si compone da una miriade di possibili incognite e continue sfide che si possono incontrare tra sterrati e sentieri.

La soluzione proposta da CST Tires con il nuovo pneumatico Pika (C-1894) si pone come obiettivo proprio quella di garantire le migliori prestazioni possibili in ogni situazione.

Pika (disponibile anche con doppia mescola, composta da una parte centrale più dura e una più morbida lateralmente per garantire aderenza in curva) è formato da una serie di tasselli a rampa predisposti nella trama centrale della gomma per garantire la massima scorrevolezza, anche su asfalto, mentre la zona laterale è costellata di tacchetti a U studiati per offrire maggiore sicurezza e aderenza in curva.

La tecnologia EPS degli pneumatici CST Tires Pika.

Ma è la tecnologia antiforatura EPS a fare la vera differenza. L'Exceptional Punctures Safety è uno strato leggero (e brevettato) di poliestere ricoperto in gomma che viene inserito tra il battistrada e la carcassa dello pneumatico. La particolare trama, fitta e resistente, non permette a corpi estranei di penetrare nelle carcassa e nella camera d'aria, garantendo una notevole sicurezza contro le forature accidentali.

L'EPS è disponibile in due differenti versioni, rigido (più resistente) e pieghevole (più leggero), mentre tre delle cinque versioni totali dello pneumatico Pika sono Tubeless Ready.

© RIPRODUZIONE RISERVATA