Technogym Ride: pedalare in casa come fuori

Una bici per l'allenamento indoor con schermo touch full-hd che permette un'integrazione completa e un'esperienza senza limiti.

Technogym Ride.

Che il ciclismo indoor stia cercando di avvicinarsi sempre di più al ciclismo su strada è cosa abbastanza chiara e innegabile. Se è praticamente impossibile che una pedalata al chiuso possa sostituire la bellezza e il piacere di un giro all'aria aperta, è invece sempre più evidente che allenarsi e gareggiare anche in casa sia diventata un'esperienza sempre più diffusa e piacevole.

Quello che un tempo era considerata solo una simulazione, oggi si sta trasformando in una nuova esperienza, diversa (rispetto alla classica uscita) ma altrettanto avvincente, impegnativa e funzionale.

Ne è un chiaro esempio la partnership tra Technogym e RCS Sport che, con il lancio della nuova Technogym Ride, hanno mostrato una delle tante possibilità che il ciclismo indoor è in grado di regalare, come quella di poter vivere, attraverso una piattaforma digitale e una simulazione 3D, l'emozione di ogni tappa del Giro d'Italia (Virtual) "insieme" ai campioni che rincorrono la Maglia Rosa.

Non più solo "semplici" bike montate su un volano e interconnesse con misuratori di potenza, computer da bici, tablet e rilevatore cardiaco, ma una vera e propria postazione di allenamento, in grado di replicare qualsiasi situazione.

La geometria della Technogym Ride è ispirata alle bici da strada reali e grazie al telaio a V è in grado di adattarsi a misure da 50 fino a oltre 58. Non solo il sellino e il manubrio sono regolabili, ma anche le pedivelle si possono adattare in lunghezza in base alle proprie dimensioni su 3 posizioni (170, 172,5 o 175 mm). Il cambio è un vero e proprio cambio SRAM e grazie al suo funzionamento completamente elettronico permette di impostare i rapporti che si preferiscono (si può ad esempio decidere di usare rapporti più specifici per mountain bike o per gravel).

Un grande schermo touch da 22 pollici full-hd integrato permette di gestire completamente la propria esperienza. Con un unico login, l'utente ha a disposizione tutte le app più utilizzate, da TrainingPeaks a Garmin Connect per monitorare i parametri e caricare gli allenamenti del proprio preparatore, da Rouvy a Zwift per simulare uscite reali in 3D sui percorsi di tutto il mondo, o Bkool grazie alla quale mettersi alla prova sulle tappe del Giro di Italia. E non manca l'intrattenimento, con Youtube, Netflix, Gcn Tv, Eurosport, Google, con la possibilità di dividere in due lo schermo e monitorare contemporaneamente anche i dati rilevati.

Oltre agli ormai classici dati di frequenza cardiaca, frequenza di pedalata e potenza, tra le innovazioni più interessanti messe di Technogym Ride c'è il Pedal Printing che fornisce in tempo reale le indicazioni sulla cadenza, la simmetria e la rotondità della pedalata, e su quanto le singole gambe stanno spingendo sui pedali. Senza dimenticare i programmi TNT (Technogym Neuromuscolar Training) studiati dal Centro Ricerche Technogym che prevedono il miglioramento sia delle qualità metaboliche che di quelle neuromuscolari, e la possibilità di impostare un allenamento su misura costituito da step di intensità e durata personalizzabili in base ai propri obiettivi.

Technogym Ride è già disponibile alla vendita da circa due settimane ad un prezzo di 4850 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA