Usi molto i grassi quando pedali sulla tua bici?

Le diete a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi potrebbero non avere così tanti effetti positivi sulle tue prestazioni.

Insegnare al corpo a bruciare meglio i grassi è l’aspirazione di molti atleti di resistenza, ma ora uno studio suggerisce che la cosa potrebbe rallentarli.

È stato dimostrato che mangiare meno di 50 grammi di carboidrati al giorno e trarre la maggior parte delle calorie dai grassi, porta il corpo a bruciare di più i grassi per produrre energia. Ottime notizie per gli atleti di resistenza: basta creare questo tipo di adattamento all’uso dei grassi in vista di un evento, e poi aumentare i carboidrati man mano che ci si avvicina al giorno della gara, perché il corpo si ritrovi con due opzioni di carburante ricche di energia.

Tuttavia, secondo un recente studio apparso su Plos One, rivista scientifica online di tipo open access, questo approccio dietetico pecca per un aspetto cruciale: in realtà non rende più veloci.

Lo studio ha preso in esame tre gruppi di marciatori d’élite, fornendo loro un programma di allenamento di 25 giorni. Uno dei gruppi ha adottato una dieta ad alto contenuto di carboidrati (HCHO), un altro una dieta con i carboidrati ripartiti in base al carico dell’allenamento (PCHO) e il terzo una dieta a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi (LCHF).

Al termine, tutti e tre i gruppi sono tornati a una dieta ad alto contenuto di carboidrati per 10 giorni. Come previsto, negli atleti del gruppo LCHF l’ossidazione dei grassi era aumentata in modo significativo in tutto il corpo, ma contemporaneamente dovevano “spendere” più ossigeno per andare al ritmo di gara.

Così, mentre i gruppi HCHO e PCHO hanno visto i loro tempi medi di gara sui 10 km migliorare del 4,8% e 2,2% rispettivamente (l’equivalente di 134 e 61 secondi), il gruppo LCHF ha visto i suoi tempi peggiorare del 3,3% (l’equivalente a 86 secondi).

La conclusione? Le diete a basso contenuto di carboidrati potrebbero aiutarti a migliorare la tua capacità di bruciare i grassi, ma c’è la possibilità che ti facciano andare più lento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA