Vincenzo Nibali sarà alla partenza del Giro d’Italia

Recupero record dello "squalo" dopo la frattura al polso. Sarà al via alla prima tappa crono della Corsa Rosa, a Torino, sabato 8 maggio.

Vincenzo Nibali.

Vincenzo Nibali ha detto si. L'annuncio tanto atteso è arrivato dai social del suo team, la Trek-Segafredo, che ha postato l'immagine riadattata della locandina del film "Lo squalo" pronto a sbranare il Trofeo Senza Fine, simbolo del Giro d'Italia. È stato poi lo stesso Nibali a dare appuntamento a tutti i suoi tifosi a Torino per sabato 8 maggio, alla partenza della crono, prima tappa della Corsa Rosa.

Il manifesto della Trek-Segafredo che ha confermato la partecipazione dello "squalo" al Giro d'Italia 2021 (foto Facebook).

Una notizia tanto attesa, quanto sperata. Incredibile il recupero a soli venti giorni dall'incidente che lo aveva visto cadere in allenamento e procurarsi una frattura composto del polso della mano destra con la conseguente operazione in artroscopia e relativa applicazione di una placca.

"È stata una corsa contro il tempo e sono molto felice di averla vinta - il commento di Nibali -. Dal giorno della caduta non ho fatto altro che pensare a recuperare per essere al Giro. Non ho la condizione migliore, che speravo di ottenere senza la caduta, e avrò anche bisogno di molta cautela nel pedalare in gruppo. Ma ora, finalmente, posso solo pensare alla competizione che, adesso più che mai, affronterò vivendola giorno per giorno. Voglio dirlo chiaramente: è inutile e impossibile dire se punterò alla classifica generale o alla vittoria di tappa. Voglio provare a lasciare un segno al Giro, ma solo strada facendo capirò come farlo".

Rimane un'incognita quindi su quello che Nibali sarà in grado di fare, visti i piani di preparazione saltati dopo il ritorno dal lungo ritiro in quota a Tenerife (avrebbe dovuto correre il Tour of the Alps e la Liegi-Bastogne-Liegi). Ma la voglia e la determinazione di volerci essere ad ogni costo al suo decimo Giro d'Italia (Giro che ha già vinto nel 2013 e nel 2016) fanno ben sperare. È nei momenti di difficoltà che i veri campioni danno il meglio di sé stessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Ultime novità
Ultime flash